Cronaca

Perché l'Emilia Romagna è la miglior meta per viaggiare in Europa

La guida Lonely Planet ha diffuso la top ten dei luoghi da visitare nel vecchio continente e l'Italia è prima

1. Emilia Romagna

Barbara Massaro

-

Il parmigiano reggiano e il ragù alla bolognese, il prosciutto di Parma e la piadina romagnola per non parlare del Lambrusco o degli strozzaprete. La gastronomia dell'Emilia Romagna è tra le più ricche e varie d'Italia e si sprigiona in un caleidoscopio di sapori da Piacenza a Rimini.

Perché l'Emilia Romagna è la meta dell'anno

E poi ci sono i musei di Bologna e la movida di Riccione i morbidi colli piacentini e l'arte ravennate, i festival tra Cesena e Forlì e il fermento creativo delle Università. Insomma trascorrere del tempo in Emilia Romagna è un'esperienza che vale la pena di vivere il prima possibile. Ne è convinta anche la prestigiosa giuda Lonely Planet che ha eletto la regione italiana come la meta europea più consigliata dell'anno. 

 

Oltre a godere dei piaceri della buona tavola e delle tradizionali bellezze naturali e architettoniche l'Emilia Romagna vanta anche nuove attrazioni come FICO a Bologna (il più grande parco tematico del mondo sul cibo), il Museo nazionale dell'ebraismo italiano e della Shoah a Ferrara e il Cinema Fulgor di Rimini, restaurato dal premio Oscar Dante Ferretti e che ospiterà anche un museo dedicato al regista Federico Fellini

Il podio

La medaglia d'argento va alla regione spagnola della Cantabria, affascinante connubio di rocce, mare e vegetazione con luoghi incantevoli quali Santillana del Mar e Comillas, chiese ferme nel tempo incastonate nelle pietre arenarie del delta dell’Ebro e grotte ricche della migliore arte preistorica d’Europa. Quest'anno poi Picos de Europa, il parco naturale più antico del vecchio continente, celebra il suo centenario con un calendario ricco di eventi. 

Per il terzo gradino del podio bisogna spostarsi molto più a nord, per la precisione nella regione olandese della Frisia, patria dei pattinatori sul ghiaccio. Il capoluogo della regione, Leeuwarden, è stata eletta Capitale Europea della Cultura 2018 e non ha nulla da invidiare alla più celebre Amsterdam. Si tratta di una città giovane ed eclettica, piena di locali notturni e con una vita culturale attiva e sperimentale.

Le altre mete da visitare

Nella top 10, inoltre, non potevano mancare le isole, con le Piccole Cicladi greche ritenute perle dell'Egeo per la bellezza del mare e l'impeccabile decoro urbano. Inoltre Lonely Planet consiglia mete meno battute dalle tradizionali mappe del turismo di massa come il Kosovo in piena espansione, l'albanese Tirana o la lituana Vilnius che con il suo centro storico barrocco e il fermento teatrale dato dalla presenza dei genio di Eimuntas Nekrosius

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nasce Lonely Planet Kids: per scoprire città e luoghi del mondo giocando

Guide che portano in viaggio i bambini tra segreti, storie e curiosità per scoprire il mondo giocando

Le 10 destinazioni top del 2017. Secondo la Lonely Planet

Ecco quali sono, secondo la prestigiosa guida i 10 luoghi imperdibili nell'anno che verrà

'Best in Travel 2015'. Da Lonely Planet tutte le nuove tendenze

Le curiosità delle classifiche “non ufficiali”, le chicche della guida

Lonely Planet: le guide a un bivio

Dubbi sul futuro della celebre guida dopo l’acquisizione da parte del miliardario americano Brad Kelley che ristruttura e pensa ai mezzi digitali

Commenti