Rita Fenini

-

Ancora maltempo in Valle d'Aosta, Piemonte, alta Lombardia e Trentino Alto Adige.

Per la troppa neve, caduta in poche ore, completamente isolata Livigno, dove permane alto il rischio valanghe. Chiusa la strada che conduce al valico del Gallo (collegamento con la confinante Svizzera) e il passo del Foscagno, collegamento con il resto della Valtellina e della Lombardia.

Da sabato scorso, la Valle d'Aosta è interessata da una perturbazione che ha portato molta neve in quota e pioggia nel fondo valle: nel comune di Oyace, una slavina ha sfiorato una casa e la vicina stalla, fortunatamente senza causare vittime.

Complessa la situazione a Cervinia, dove, dal primo dicembre scorso, sono caduti più di 6 metri di neve: per la criticità della situazione, un'ordinanza ha stabilito il divieto di transito a tutte le categorie di veicoli (esclusi i mezzi di soccorso e sgombero neve) su tutte le strade di Breuil-Cervinia

Per l'elevato pericolo valanghe, isolata anche la parte alta della val Senales dove, in alcune zone, si sono accumulati fino a tre metri di neve: molti i tecnici al lavoro per valutare distacchi pilotati delle masse nevose




Ancora chiusa al traffico per pericolo valanghe la strada regionale che collega Valtournenche a Breuil-Cervinia e circa 12.000 le persone (circa 10.00 turisti e 2.000 fra residenti e lavoratori stagionali) bloccate dai due metri di neve caduti nelle ultime ore sulla nota e frequentatissima località sciistica valdostana

Nonostante qualche inevitabile disagio, il passaggio dei mezzi di soccorso è comunque garantito e, al momento, in paese non si registrano emergenze particolari: ripulita la strada centrale di Cervinia e affollatissimi locali, bar e ristoranti

Per il fine settimana è però prevista un’altra intensa perturbazione e la situazione potrebbe notevolmente peggiorare.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Maltempo: neve, pioggia e allagamenti da Nord a Sud - FOTO

In difficoltà soprattutto le regioni settentrionali. A Colorno, allagata la reggia di Maria Luigia d'Austria. Molti i centri evacuati nel Parmense e nel Reggiano

Maltempo in Europa del Nord. Vittime in Olanda, Germania e Belgio - FOTO

Dopo Eleanor, a flagellare il Nord Europa è arrivata la tempesta Friederike. Pesantissimi i danni e almeno dieci i morti fra Olanda, Germania e Belgio

Commenti