incidente aereo Giacarta
(Ansa)
incidente aereo Giacarta
Cronaca

Incidente aereo a Giacarta: 62 dispersi

Mistero sulla sorte di passeggeri ed equipaggio di un Boeing 737-500 di cui si sono perse le tracce quando volava sopra l'oceano

Risulta precipitato in mare il volo Sriwijaya Air SJ182, un Boeing 737-500 che stava volando dalla capitale indonesiana Giacarta alla città di Pontianak, nella provincia del Kalimantan occidentale, con 62 persone a bordo, e che prima della perdita di quota risultava essere in rotta a livello 100, circa 3.000 metri.


Quattro minuti dopo il decollo avvenuto alle 14.40 ora locale dall'aeroporto dall'aeroporto di Soekarno-Hatta, l'aeromobile con marche PK-CLC, esemplare con numero di serie 27323 costruito e operativo dal 1994, ha fatto registrare una perdita dei contatti radio con gli operatori radar della capitale indonesiana e poche ore dopo hanno cominciato a essere diffuse le immagini dei soccorritori intenti a recuperare detriti dall'acqua nella disperata ricerca di sopravvissuti con l'aiuto di alcuni pescherecci i cui marinai avrebbero visto l'incidente. Secondo i tracciati elaborati dal sito internet Flightradar 24, dopo quattro minuti dal decollo la caduta sarebbe avvenuta in meno di un minuto, facendo così pensare a un evento catastrofico avvenuto a bordo che ha impedito all'equipaggio qualsiasi iniziativa e procedura per gestire l'emergenza. Questo significa che la perdita di controllo potrebbe essere stata causata da una rottura strutturale, dall'avaria a un sistema primario come dalla perdita del centraggio a causa di masse non fissate all'interno dei compartimenti cargo, ma naturalmente si tratta di prime ipotesi destinate a essere chiarite una volta recuperati i registratori dei dati di volo.

Secondo il portale AirLive.net c'erano 62 persone a bordo, 56 passeggeri, quattro assistenti di volo e due piloti. Dei 56 passeggeri, 46 erano adulti, sette erano bambini e tre neonati. La compagnia Sriwijaya Air sta ovviamente ancora raccogliendo informazioni più dettagliate sul volo prima di poter rilasciare qualsiasi dichiarazione. L'ultima posizione tracciata dell'aereo era sulla verticale delle acque del Mar di Giava, sopra la provincia di Banten, poco prima che l'aereo perdesse i contatti intorno all'isola di Lancang, nelle Thousand Islands, come ha comunicato l'ente per il controllo dello spazio aereo dell'aeroporto Soekarno-Hatta. La portavoce del ministero dei Trasporti indonesiano, Adita Irawati, ha confermato che si è verificata una perdita di contatto con l'aereo Sriwijaya Air: "Siamo attualmente sotto inchiesta e coordinati con il National Transportation Accident Committee (Knkt)", ha detto la funzionario, ovvero dall'ente che si occupa dell'investigazione degli incidenti.

Purtroppo il Paese asiatico continua a essere tra quelli nei quali si verificano gravi incidenti, non a caso le autorità aeronautiche internazionali e l'Icao stessa avevano avviato controlli e verifiche presso gli operatori locali, procedure che purtroppo sono state rallentate e sospese a causa della pandemia. La Sriwijaya Air è una delle principali compagnie aeree indonesiane, trasporta oltre un milione di passeggeri al mese dal suo hub all'aeroporto internazionale di Soekarno Hatta verso 57 destinazioni, comprese le località turistiche più importanti e conosciute dell'Indonesia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti