Rita Fenini

-

Da Lahore a Manila, da Istanbul ad Ankara passando per Roma, Dhaka e Gaza City, oggi le donne di tutto il mondo sono scese in piazza per festeggiare l' 8 marzo, fra bandiere, canti, striscioni e tripudi di mimose.

In una società in cui oltre 16.000.000 miloni di bambine non andranno mai a scuola e ogni 10 minuti si conta una vittima per maltrattamenti domestici, sembra davvero che la strada per il riscatto, l'emancipazione e la parità davvero totale sia ancora lunga e tortuosa.

Ma come ha affermato stamani la presidente della Camera Laura Boldrini (introducendo nella Sala della Regina di Montecitorio il Recital di Daria Colombo e Roberto Vecchioni "La forza delle donne") "Non è vero che l'8 marzo è una festa stanca, ha ancora senso celebrarlo, abbiamo ancora molta strada da fare e il nostro lavoro non è ancora terminato"-

- LEGGI ANCHE: Perchè non è ancora un mondo per donne
-
LEGGI ANCHE: 10 canzoni per la festa della donna
- LEGGI ANCHE: tutti i libri per la #Festadelladonna
- LEGGI ANCHE: Il doodle di Google per l'8 marzo 2016

- LEGGI ANCHE: Donne che difendono le donne
- LEGGI ANCHE: Le 10 intramontabili icone di stile
- LEGGI ANCHE: Gli auguri vip arrivano via social
- LEGGI ANCHE: L'anti 8 marzo dei social network
- LEGGI ANCHE: Quando a decidere è lei




© Riproduzione Riservata

Commenti