Vinili e cd: arriva il Record Store Day

Ecco il giorno della riscossa. Sconti, promozioni e rarità: il 20 aprile è la festa dei negozi di musica. In tutto il mondo

Gianni Poglio

-

Sono milioni e non si arrendono all’idea che la musica sia solo un algoritmo, un algido mp3. Per questi irriducibili fan del cd e del vinile, va in scena, il 20 aprile, un evento su scala mondiale: il Record Store Day. Un’intera giornata da trascorrere nei negozi di dischi tra sconti, promozioni, edizioni rare di 45 e 33 giri ripubblicati per l’occasione e tanti artisti impegnati, giusto per dare l’esempio, in un frenetico shopping musicale. In Italia, saranno oltre 160 i negozi che parteciperanno all’iniziativa.

Inventore del Record Store Day è Chris Brown, un’enciclopedia vivente del rock, commesso al Bull Moose, storico negozio di Portland, nel Maine. "Il 20 aprile è la festa di chi non si accontenta di un clic, gente che ha il piacere di uscire di casa per un disco, che vuole scambiare opinioni con altri appassionati e chiedere consigli a un negoziante competente. La musica liquida è comoda, ma è una sottrazione di piacere, il piacere di avere tra le mani un pezzo d’arte con una bella copertina e un suono caldo. Il pezzo forte? Le rarità. L’anno scorso, in 24 ore, sono stati venduti 2 milioni di 45 giri".

Leggi Panorama on line

© Riproduzione Riservata

Commenti