Bono Vox e The Edge
Musica

U2: Bono cade dalla bici a New York

Il cantante dovrà essere operato a un braccio. Cancellata l’apparizione televisiva al Tonight show della NBC

Non c’è pace per gli U2. Come se non bastassero le accese polemiche degli ultimi due mesi sulle singolari modalità di distribuzione gratuita dell’ultimo album Songs of Innocence, che ha diviso in due il pubblico, oggi si è abbattuta un’altra tegola sulla più importante rockband irlandese di sempre.

Ieri Bono Vox è caduto rovinosamente dalla sua bicicletta mentre si trovava a Central Park, cuore verde di Manhattan.

Non è stato ancora diffuso un bollettino ufficiale sulle condizioni del cantante, ma sembra che Bono debba sottoporsi a un’operazione chirurgica al braccio, forse per ricomporre una frattura. 

Gli U2 si trovavano negli Usa per partecipare al popolare show televisivo della NBC, The Tonight Show, condotto dal mattatore Jimmy Fallon.

La band ha diffuso un comunicato, nel quale si precisa: "Sembra che dovremo fare il nostro Tonight Show in un altro momento, siamo con un uomo in meno. Bono si è ferito il braccio in una caduta in bicicletta a Central Park e ha bisogno di un intervento chirurgico per riparare il guasto. Siamo sicuri  che avrà presto un recupero completo".

Il cantante avrà così modo di riposarsi e di allontanarsi per un po’ dallo stress dell’ultimo periodo.

L’ultimo album Songs of innocence , regalato il 9 settembre in formato digitale ai cinquecento milioni di iscritti ad iTunes per il lancio dell’iPhone 6, ha diviso il pubblico tra chi lo considera uno migliori lavori degli ultimi quindici anni della band irlandese e chi lo ritiene una sbiadita copia  di capolavori del passato come  The Joshua Tree e Achtung Baby.

Bono l’ha descritto Songs of innocence come “il disco più personale che abbiamo scritto”. Ispirato ai primi anni degli U2 da adolescenti a Dublino, l’album è stato oggetto di feroci ed eccessive critiche, in quanto regalo non gradito da alcuni utenti di iTunes, che lo hanno trovato nella libreria digitale senza averlo richiesto.

La Apple è corsa ai ripari rilasciando un tool dedicato alla rimozione dell’album per gli utenti che non ne volevano sapere di Songs of innocence.

Bono Vox ha chiesto pubblicamente scusa a quanti sono rimasti delusi dall’inedita strategia promozionale. "Mi dispiace tanto –ha dichiarato il cantante su Facebook- Avevo avuto questa bellissima idea. Gli artisti sono inclini a queste cose, c'è un po' di megalomania, un tocco di generosità, un pizzico di auto-promozione e la paura che le canzoni, alle quali abbiamo dedicato la vita negli ultimi anni,  non siano ascoltate". 

Una paura confermata dai dati non esaltanti diffusi dalla Apple: 81 milioni di persone hanno ascoltato almeno una canzone di Songs of innocence, mentre 26 milioni hanno scaricato l'album per intero.

Tirando le somme, solo il 5% dei potenziali ascoltatori di iTunes ha scaricato l’album.

Pubblicato in formato fisico il 13 ottobre, Songs of innocence è entrato al sesto posto nelle classifiche inglesi, mentre in Usa ha venduto 35.000 copie.

Gli U2 confidano nel traino delle festività natalizie per risollevare le vendite dell’album, di gran lunga migliore rispetto ai due precedenti, How to dismantle an atomic bomb del 2004 e No line on the horizon del 2009.

Canzoni come Sleep like a baby e Every breaking wave, tra le migliori di Songs of innocence, dimostrano che il mondo della musica rock ha ancora bisogno della forza espressiva degli U2.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti