Gianni Poglio

-

Adesso tutti i big hanno cantato le loro canzoni una volta. La prima impressione è che quest'anno le canzoni siano sostanzialmente livellate verso una sufficienza stiracchiata. Con poche eccezioni e anche con poche concessioni al sound del presente.

Detto questo, il soul blues di Nina Zilli è stato uno dei momenti migliori del mercoledì sanremese. Ispirato anche il ritorno di Raf con una canzone che merita più di un ascolto.

Tra le nuove proposte si sono distinti i Kutso, band che ha nel frontman e nell'energia contagiosa i principali punti di forza. Buona la performance di Chanty, ma non le è serivita a passare il turno.

Tra i favoriti della vigilia, Il Volo, trio che ha sfondato in tutto il mondo contaminando lirica e pop rock.

Gli ospiti: Biagio Antonacci ha vinto facile con un medley dei suoi successi e un omaggio a Pino Daniele. Conchita Wurst ha presentato il singolo Heroes, brano pop arricchito d'archi e da una interpretazione vocale eccellente.

A chiudere, il secondo verdetto ufficiale del Festival: tra i Campioni rischiano l'esclusione dalla finale Bianca Atzei, Biggio e Mandelli, Moreno e Anna Tatangelo.

© Riproduzione Riservata

Commenti