Alla galleria ONO arte contemporanea di Bologna, in mostra gli scatti più significativi del fotografo giapponese Masayoshi Sukita dedicati alla triade del glam rock David Bowie, Iggy Pop e Marc Bolan.

David Bowie è sicuramente l’artista che più ha rivoluzionato il mondo della musica (e dell’arte in generale), ma in quegli anni, tra il 1976 e il 1977, la figura di Bowie è strettamente legata a quella di Iggy Pop, col quale si trasferisce a Berlino, condividendo vizi e passioni, fino a produrne il suo primo album da solista, The Idiot (1977). Così anche Iggy Pop diventa protagonista dell’obiettivo di Sukita (che a Londra aveva già incontrato e fotografato Marc Bolan e il suo gruppo, i T-Rex), che, con queste immagini, completa il racconto di un’ epoca tanto complessa quanto affascinante.


Sukita, lontano dal concetto frettoloso e limitante di fotografia rock, con l’obiettivo della sua camera realizza ritratti classici - e per questo senza tempo - che creano un legame immediato col pubblico


Masayoshi Sukita: icons
David Bowie – Iggy Pop – Marc Bolan

ONO arte contemporanea
1 settembre - 1 ottobre 2016
via santa margherita, 10 - Bologna

© Riproduzione Riservata

Commenti