Gabriele Antonucci

-

Una notizia clamorosa, che farà la gioia di tutti gli appassionati di musica black: il rapper Jay-Z e la star dell' r&b Beyoncé si esibiranno insieme per due concerti a Milano e a Roma nell'ambito del tour mondiale OTR II, che inizierà il 6 giugno a Cardiff (Gran Bretagna) e farà tappa in 15 città europee e in 21 città in Nord America.

La coppia più ricca e influente del music business si esibirà il 6 luglio allo Stadio San Siro di Milano e l'8 luglio allo Stadio Olimpico di Roma.

Il tour è prodotto da Live Nation Global Touring assieme a Parkwood Entertainment e Roc Nation.

Le informazioni sui biglietti

I biglietti per entrambe le date italiane saranno disponibili per gli iscritti a MyLiveNation su www.livenation.it in anteprima dalle ore 10.00 di venerdì 16 marzo fino alle ore 17.00 di sabato 17.

La messa in vendita generale partirà invece dalle ore 10.00 di lunedì 19 marzo su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

Citi è la carta di credito ufficiale dell’OTR II Tour e di conseguenza i possessori di carta Citi avranno diritto a partecipare alla pre-sale per le date americane, europee e della Gran Bretagna.

Per gli show in vendita dal 19 marzo in America e in Europa, i possessori di carta Citi avranno l’occasione di acquistare i biglietti in anticipo a partire dalle ore 12.00 mercoledì 14 marzo fino a alle ore 17.00 di sabato 17. Per tutti i dettagli delle presale visitare il sito: citiprivatepass.com.

A partire dalle ore 9.00 di mercoledì 14 marzo in Nord America e dalle ore 10.00 in Gran Bretagna ed Europa i membri del fanclub Beyhive e gli iscritti a TIDAL avranno accesso alla prevendita per tutte le date. Per entrare a far parte del fanclub Beyhive e ottenere l’accesso alle pre-sale, visitare il sito Beyonce.com.

Gli iscritti a TIDAL potranno trovare tutti i dettagli su TIDAL.com o sui servizi mobile, web e app di TIDAL.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito di Live Nation.

Queen Bey ha trionfato con "Lemonade", Jigga non ha convinto del tutto in "4:44"

Queen Bey torna in Italia a due anni di distanza da trionfo a Milano, dove ha dimostrato per oltre due ore di avere non solo un'ugola prodigiosa, tanto che non è esagerato indicarla come possibile erede delle inarrivabili Aretha Franklin ed Etta James, ma anche una straordinaria capacità di tenere il palco, di eseguire coreografie complesse, di alternare sapientemente emozioni e di raccontare la contemporaneità in modo credibile e accessibile al tempo stesso nell'ultimo album-capolavoro Lemonade.

L’Università di Copenaghen ha recentemente dedicato perfino un corso a Beyoncé per studiare l'evoluzione del femminismo nero negli Stati Uniti.

Queen Bey è inoltre l'artista ad aver vinto più premi agli MTV Video Music Awards.

Jay-Z è reduce dalla cocente delusione degli ultimi Grammy Awards, dominati da Bruno Mars e Kendrick Lamar, dove le 8 nomination per 4:44 non si sono trasformate neanche in un grammofonino.

L'album 4:44 è un buon lavoro, di gran lunga superiore a quelli di tanti lugubri trapper di oggi, ma non è neanche lontanamente paragonabile ai suoi capolavori Reasonable doubt, The Blueprint e The Black Album, per cui le nominations sono sembrate più un premio alla (straordinaria) carriera che non alle sue ultime canzoni.

La coppia più ricca del mondo

La rivista americana Forbes ha classificato Jay-Z al secondo posto tra i cantanti più ricchi del mondo, con un patrimonio personale di circa 504 milioni di dollari.

Sempre Forbes ha eletto i coniugi Jay Z-Beyoncé come la coppia artistica più ricca del mondo, con un patrimonio complessivo che raggiunge quasi il miliardo di dollari statunitensi, circa 740 milioni di euro.

Jay-Z, oltre che uno dei rapper più influenti della East Coast, è anche presidente delle etichette Def Jam, Roc-A-Fella Records e Roc Nation, oltre ad avere importanti partecipazioni nei settori dell'abbigliamento sportivo con Rocawear,  dello sport con i 40/40 Clubs e la squadra di basket Brooklyn Nets, nel marketing con il portale Viddy e l'agenzia Translation Advertising, nella ristorazione con i ristoranti The Spotted Pig e Buffalo Boss, nel settore beverage con Armand de Brignac's Brut Gold.

Spesso si è malignato che la relazione tra Beyoncé Knowles e Shawn Carter, vero nome del rapper di Brooklyn, sia in realtà di facciata, utile a tutti e due per le loro rispettive attività artistiche ed economiche.

Dal loro matrimonio sono nati Blue Ivy nel 2013 e i gemelli Rumi e Sir nel 2017, i cui nomi sono stati registrati come marchio esclusivo.

I più romantici, invece, sono convinti che i due artisti, come dichiaravano appassionatamente nel singolo Drunk in love, siano ancora “sbronzi d’amore”.

© Riproduzione Riservata

Commenti