Musica

Fenomeno-Il Pagante: perché ci piace "Vamonos"

È uscita la nuova canzone del gruppo musicale che racconta (con molta ironia) abitudini e costumi di tanti giovani italiani - L'intervista

Il Pagante in concerto

Giovanni Ferrari

-

Ormai è impossibile non conoscerli. Tutti i giovani italiani - dalle vette della Valle d'Aosta alle spiagge più calde della Sicilia - hanno ascoltato almeno una volta una delle loro particolarissime canzoni. Il Pagante non è solo un gruppo musicale: è un concetto. È il tentativo di raccontare abitudini, passioni e limiti di un'intera generazione. Partendo da un approccio decisamente catchy e attuale. 

Le loro canzoni hanno fatto compagnia alle estati di tanti giovani. Si sboccia, Balza, #Sbatti e Pettinero sono tra le più famose. Pochi giorni fa è uscito Vamonos, il loro ultimo lavoro che in poche ore è arrivato alla prima posizione della classifica di iTunes. Il video della canzone - girato a Formentera - è ora il più popolare su YouTube Italia

Abbiamo raggiunto Guglielmo Panzera, mente ideatrice del gruppo, per capire le ragioni di questo continuo successo. 


Innanzitutto, come è nato il personaggio de “Il Pagante”? C’è stata un’evoluzione del personaggio in questi anni?

Il personaggio (che è allo stesso tempo anche un fenomeno sociale) è nato nel 2010 con la creazione di una pagina Facebook, dove descrivavamo nel dettaglio la figura del "pagante", ironizzando sugli atteggiamenti tipici dei liceali di Milano. Dopo due anni è uscita la prima canzone, e il progetto è passato dall'essere web a musicale. Nelle canzoni il lessico è giovanile, cerchiamo di fare ironia e di far divertire il pubblico. Dopo la quarta canzone siamo arrivati ad essere conosciuti in tutta Italia.

Cosa vi ha permesso di arrivare a tutti?

Per l'unione di tanti fattori. Innanzitutto Milano è vista da tutti come la città dove ci si diverte di più, come la città della moda (non intesa solo come stile ma anche come luogo dal quale nascono nuove idee). Poi, le canzoni sono forti e hanno basi molto attuali. Abbiamo unito le nostre rime al genere electro-house, che è quello che ballano i ragazzi di oggi nelle discoteche. Credo che siamo arrivati ad un progetto musicale nuovo e la forza mediatica dei tre cantanti è importante: hanno un appeal fantastico. Sono arrivati ad essere dei veri e propri opinion leaders.

C'è molta critica nei vostri testi?

Direi di no. Le persone a volte non percepiscono il carattere ironico che è contenuto nelle nostre canzoni. Nella canzone Pettinero, ad esempio, scriviamo: "Pettinero, lo shampoo col Dompero". Ma è evidente che non lo facciamo sul serio (ride, ndr). È una continua parodia.


Il nuovo singolo Vamonos è al numero 1 su iTunes ed è il video più visto su YouTube Italia. Come è nata questa canzone? E come si crea un tormentone?

È fondamentale il lavoro di squadra. Siamo in cinque: io, Alfredo Tomasi e i tre cantanti Edoardo Cremona, Federica Napoli e Roberta Branchini. Ci siamo trovati e abbiamo cercato di individuare un tema forte. Per Vamonos abbiamo optato per la vacanza estiva tipica del ragazzo italiano. Da lì il titolo in spagnolo che richiama alle mete principali. La vacanza diventa uno status symbol, un modo di essere, uno stile di vita. 

Siete impegnati in un tour che vi sta portando in tante parti d’Italia. Qual'è la reazione del pubblico? E quali sono i vostri prossimi progetti?

Notiamo sempre una reazione molto calda del pubblico. I ragazzi adorano ciò che è Il Pagante, perchè adorano il divertimento e tutto ciò che ne comporta. Ultimamente, come ho detto, stiamo ricevendo tante richieste di live anche al sud Italia. Per quanto riguarda i progetti in ballo, sicuramente vogliamo continuare quello che stiamo facendo e - perchè no? - stiamo pensando alla realizzazione di un disco. 

Le date live del Pagante sono consultabili sulla pagina Facebook del gruppo. In particolare:

13 giugno: Celebrità - Trecate (No)
20 giugno: Bastioni di Verona - Verona
1 luglio: Sol Levante - Cavi di Lavagna (Ge)
4 luglio: Baia Imperiale - Riccione (Rn)
18 luglio: Corte degli Angeli - Cerea (Vr)
25 luglio: NoName - Desenzano del Garda (Bs)
1 agosto: DiscoVillage - Follonica

© Riproduzione Riservata

Commenti