Giovanni Ferrari

-

Certi anniversari vanno festeggiati come si deve. Alcuni artisti hanno soffiato le "candeline di carriera" con un Greatest Hits, altri con una tournée in giro per il mondo. Per questi primi vent'anni di carriera Elisa ha scelto di ripercorrere le scoperte sonore che l'hanno accompagnata, disco dopo disco. Come? Con tre concerti all'Arena di Verona.

Il 12, 13 e 15 settembre, infatti, la cantante friulana festeggerà con i suoi fan questi vent'anni di carriera, proponendo anime differenti della sua poliedrica personalità musicale e artistica.


Il 12 settembre toccherà alla serata "Pop Rock", dove vedremo la parte più energica della cantante. Dagli ultimi brani a Together, passando per le sonorità de "L'anima vola".

Il 13 settembre, invece, sarà il momento dello show Acustico che proporrà le atmosfere di "Lotus" e "Ivy". Non mancheranno versioni acustiche di canzoni come Luce (tramonti a nord est). Sul palco con lei ci saranno strumenti acustici, etnici e street.

Infine, il 15 settembre lo show "Orchestra", con una vera e propria orchestra internazionale di oltre 40 elementi. Il repertorio sarà quello della canzone italiana e internazionale (ci saranno Caruso, Fly me to the moon e Amor mio). Ma non solo: Elisa riproporrà anche alcuni brani della sua storia riarrangiati per orchestra, come Eppure sentire (un senso di te) e Almeno tu nell'universo.

L'annuncio di questi importanti appuntamenti non viene da solo: la cantante ha dichiarato di aver lasciato la Sugar e di essere entrata nella scuderia Universal Music Italia.

I biglietti per le tre date di Verona saranno disponibili in prevendita da domani, venerdì 3 febbraio, su Ticketone.it.

© Riproduzione Riservata

Commenti