Chiara in cattedra a Milano: "Ecco da dove riparto"

Chiara Galiazzo torna in Cattolica, dove si è laureata in Economia. Il nuovo album, "Un giorno di sole", esce il 7 ottobre

Chiara Galiazzo

– Credits: Ufficio Stampa

Giovanni Ferrari

-

“Non avevo nessuna certezza sul mio futuro. Sapevo solo che avrei voluto fare la cantante”. Si racconta così Chiara Galiazzo, vincitrice di X Factor 2012, ai ragazzi dell’Università Cattolica di Milano, negli stessi chiostri dove si è laureata pochi mesi prima dell’avventura targata SkyUno. Il suo intervento rientra nel convegno Il Tempo delle donne (organizzato dal Corriere) e il dialogo con il direttore del master in “Comunicazione musicale” della Cattolica, Gianni Sibilla, diventa l’occasione per ripercorrere i momenti più importanti della sua carriera (prima accademica, poi musicale). E si trasforma - senza nemmeno volerlo - in un manifesto. Insomma, in un esempio per tanti.

Prima dell’arrivo sul piccolo schermo, una vita da normale studentessa fuorisede. “Mi sono trasferita a Milano da sola, ma per immatricolarmi ho voluto che venisse con me mia mamma”, racconta. I primi tre anni, poi, agli esami della facoltà di Economia si aggiungevano anche altri esami in una famosa accademia di musica milanese: “Solo se hai una grande passione sei disposto a fare dei sacrifici - spiega - Se li fai, poi, riesci anche a dare più valore a ogni tua singola scelta”. Oltre a questo, poi, provini su provini. Che il più delle volte non andavano come sarebbero dovuti andare. “Una volta mi avevano scartato ad un provino e durante un esame di teologia (nella stessa aula dove a distanza di due anni Chiara si trova a parlare dall’altra parte della cattedra, ndr) mi sono messa a piangere. Continuavo a pensare: ‘Ma io voglio fare la cantante!”.

Secondo Chiara Galiazzo sta tutto qui: “Saper cogliere le opportunità, avere una grande preparazione e - perché no? - anche un pizzico di fortuna”. Ma la storia di Chiara insegna che non basta nemmeno questo: “È proprio vero che gli esami non finiscono mai: quando sono entrata a X Factor pensavo di aver raggiunto un obiettivo, ma invece si trattava di un nuovo inizio, e mi sono dovuta impegnare ancora di più”.

Tra le nuove consapevolezze che la cantante racconta agli studenti (non senza un po’ di imbarazzo, vista la sua giovane età) quella sul lavoro nello showbiz: “Mi sono resa conto che questo è un lavoro a tutti gli effetti e che è facile dimenticare lo scopo per il quale una persona decide di intraprenderlo”. Ma basta tornare all’origine, e tutto diventa improvvisamente semplice: “L’unica parte che mi piace veramente di questo lavoro è quando sono su un palco o in uno studio di registrazione. Tutto il resto (trucco, cura della mia immagine, rapporto con la stampa, ecc…) bisogna farlo”, scherza.

Alla domanda su quale sia il suo album preferito, spiazza tutti: Ultime notizie di cronaca dei PGR, “perchè ha dentro tutto quello che secondo me basta per fare un album completo”.



Per quanto riguarda invece il suo prossimo album, “Un giorno di sole” (in uscita il 7 ottobre per la Sony) la tracklist è ancora top secret. Come la presenza o meno di collaborazioni. L’unico indizio per ascoltare (e vedere) la nuova Chiara è il primo singolo estratto, che prende lo stesso nome dell’album, del quale è già uscito sui canali ufficiali il video.

© Riproduzione Riservata

Commenti