Abba, le 20 canzoni cult: oggi compie gli anni Bjorn Ulvaeus

Compie 68 anni uno dei fondatori della band svedese

Gli Abba. Bjorn Ulvaeus è il primo a destra

Gli Abba. Bjorn Ulvaeus è il primo a destra – Credits: Getty Images

Tony Romano

-

Per festeggiare il 68esimo compleanno di Björn Ulvaeus, abbiamo realizzato una playlist speciale, con i 20 più grandi successi degli ABBA, una band che non passamai di moda.

Gli ABBA sono stati il gruppo pop scandinavo più popolare. Hanno venduto oltre 400 milioni di dischi in tutto il mondo, in appena 10 anni di attività, cifre che oggi sembrano fantascienza. Ma oggi celebriamo il compleanno di colui che gli ABBA li ha in un certo senso creati, Björn Ulvaeus. Nato 68 anni fa a Göteborg incontrerà per caso nel 1966 il tastierista Benny Andersson con il quale intraprende subito uno stretto sodalizio artistico. Poco tempo dopo i due conosceranno la bionda e già nota Agnetha Fältskog e la mora Frida Lyngstad con le quali formeranno gli ABBA, gruppo che ha scalato le classifiche di tutto il mondo con uno stile ed un sound del tutto originale, strizzando l’occhio alla musica disco pop e caratterizzato da un ottimo uso dei primi sintetizzatori. Nel 1971 Björn sposa la collega Agnetha con cui avrà due figli per poi divorziare nel 1980.  Due anni dopo il gruppo verrà sciolto, a causa di alcune divergenze tra i 4 e così nel 1982 gli ABBA saluteranno tutti i fan con una raccolta celebrativa dei primi 10 anni di carriera, chiudendo così la leggenda della band svedese.

I venti brani cult

1)      Dancing Queen

2)      Fernando

3)      The Name of the game

4)      Waterloo

5)      Lay all your love on me

6)      The Winner takes it all

7)      Chiquitita

8)      Gimme! Gimme! Gimme! (A man after midnight)

9)      Knowing me knowing you

10)   Voulez-vous

11)   Does your mother know

12)   I have a dream

13)   One of us

14)   Money, money, money

15)   Mamma mia

16)   Super trouper

17)   Summer night city

18)   S.O.S.

19)   Take a chance on me

20)   Thank you for the music

© Riproduzione Riservata

Commenti