Musica

I 3 dischi più attesi del 2014: U2, Boss e Metallica

Tre icone del rock tornano in pista: dettagli e anticipazioni

Sarà un anno di grandi ritorni. Le uscite del 2014 annunciate nelle scorse settimane sono il segno del comeback sulle scene di grandi, grandissimi nomi del rock e non solo. Vediamo nel dettaglio, tra quelli annunciati, i 3 album più attesi dell'anno che sta per iniziare.

- BRUCE SPRINGSTEEN: il 14 gennaio esce il diciottesimo album del Boss: High Hopes. Il disco, registrato in New Jersey, a Los Angeles, Atlanta, Australia e New York City, vede Springsteen collaborare con i membri della E Street Band, con il chitarrista Tom Morello dei Rage Against the machine e con molti altri musicisti. Nel booklet di High Hopes sono inseriti appunti e note personali di Bruce Springsteen scritti durante la realizzazione del disco. Cliccando qui potete vedere il video del brano High Hopes.

Morello si è unito a Springsteen e alla E Street Band nel marzo 2013, durante il tour australiano (dove ha sostituito Steve Van Zandt) diventando come ha dichiarato Bruce "la mia fonte di ispirazione che ha portato questo progetto a un altro livello". Nel disco Morello, oltre a suonare la chitarra, ha duettato con il Boss in The Ghost of Tom Joad. Clarence Clemons e Danny Fedrici, entrambi scomparsi, nel 2011 e nel 2008, appaiono in canzoni che Springsteen definisce "alcuni dei migliori brani inediti realizzati negli ultimi dieci anni e mai pubblicati”.

-U2: non pubblicano un album di inediti dal 2009, ovvero da No line on the horizon che non rientra tra i capolavori della discografia del gruppo. Ovvio che Bono e soci non avessero fretta di realizzare un disco normale, questa volta, e lo si è intuito da svariate dichiarazioni del leader, ci voleva un disco speciale. Nelle scorse settimane è apparsa la prima nuova canzone della band. Ordinary love contenuta nello colonna sonora del film Mandela: long walk to freedom

Per il nuovo e decisivo disco (in uscita tra marzo e aprile), gli U2 si sono rivolti al più geniale dei produttori in circolazione, un vero mago dello studio di registrazione, ovvero Danger Mouse, l'uomo che ha messo la firma su alcuni dei progetti più interessanti e innovativi dell'ultima decade: i Gnarls Barkley, Broken Bells, Rome, The Dark night of the soul, Black Keys, giusto per citare i più importanti. 

- METALLICA: i re del metal si sono fatti attendere. Anche nel loro caso l'ultima prova non era stata esaltante. Per quanto curato, Death Magnetic non aveva acceso grandi entusiami nei fan come nella critica. Ma adesso quel progetto è alle spalle ed è arrivata l'ora di sfornare nuove canzoni. La band si esibirà il Primo luglio 2014 a Roma, all'Ippodromo delle Capannelle.

James Hetfiled, la voce del gruppo ha dichiarato di avere nel cassetto 800 riff di chitarra pronti per diventare canzoni, si tratta solo di scegliere i migliori (in primavera inizieranno le registrazioni). La conferma di nuovi brani in arrivo è arrivata dal batterista, Lars Ulrich che, come si fa in questi casi, ha dichiarato che le nuove canzoni sono energiche, postive e brillanti. Poteva dire altrimenti? 

© Riproduzione Riservata

Commenti