Musica

10 splendidi vinili da regalare a Natale

Altro che moda passeggera: i vecchi 33 giri sono sempre di più un oggetto del desiderio per i musicofili. Soprattutto a Natale...

118496

Gianni Poglio

-

Non è un fuoco di paglia: il clamoroso ritorno della vinilmania è oggetto di studio in tutto il mondo. In questo tempo di musica liquida nonché digitale, fa un certo effetto che il formato più antico sia tornato in auge.

E non con numeri residuali perché le vendite dei vinili sul pianeta aumantano di anno in anno e, tra gli oggetti fisici, il vinile sembra avere una marcia in più rispetto al cd, che pure era nato per seppellire definitivamente gli antichi 33 giri. Invece, non è andata così...

Per questo vogliano segnalarvi dieci vinili che potrebbero essere molto graditi come regalo di Natale. Buona lettura!

1) Michael Kiwanuka - Kiwanuka

Un gioiello soul funk da parte di uno degli artisti black più ispirati di questi anni. Ascoltarlo a 33 giri è un'immersione nelle good vibrations...

2) The Claypool Lennon Delirium - South of reality

L'unione tra il figlio di John Lennon, Sean, e il leggendario bassista dei Primus. Un incontro virtuoso nel segno della psichedelia e della nostlagia per i 60/70's. Fulminante. 

3) Pink Floyd - The Later Years 

Doppio vinile con versioni inedite e live (Knebworth 1990) di Shine on you crazy diamond e Wish You were. Interessanti anche i remaster e i remix di pezzi come On the turning away e Sorrow.

4) Lucio Dalla - Lucio Dalla Legacy Edition 

Il capolavoro di Lucio, il disco di L'anno che verrà, Anna e Marco, La settima luna e Stella di Mare. Indimenticabile. 

5) Cesare Cremonini - Cremonini 2C2C The best of

Grandi successi, versioni alternative piano e voce, canzoni inedite e L'anno che verrà live allo stadio di Bologna. 

6) Guns 'N Roses - Appetite for destruction

In attesa della data di Firenze nel 2020, il ripasso di uno degli album rock più classici di sempre: quello di Welcome to the jungle e Sweet Child O'Mine 

7) The Who - Who

Il grande ritorno della band inglese con un disco di inediti che è bello riascoltare mentre l'album gira sul piatto Come una volta...

8) Lana del Rey - Norman Fucking Rockwell

L'ultimo goiello di una vocalist unica, fuori dal tempo e dallo spazio. E che nel 2020 si esibirà all'Arena Di Verona 

9) Angel Bat Dawid - The Oracle 

Free jazz e improvvisazioni per spiazzare dalla clarinettista e vocalist di Chicago. Genio e sregolatezza...

10) Iggy Pop - Free 

Come reinventarsi a 72 anni. Il padrino del punk con il suo disco più sorpendente e ispirato. Una chicca. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I 20 migliori album internazionali del 2019

Da Lana Del Rey a Nick Cave, ai Free Nationals. E, poi, Tool, Billie Eilish e Bruce Springsteen. La musica che ha illuminato il 2019

I 25 migliori album italiani del 2019

Da Niccolò Fabi a Machete Mixtape, passando per Zucchero, Zero, Cemonini, Ferro e Mahmood, i dischi degli ultimi mesi che ci sono piaciuti di più

Commenti