Lifestyle

99 ritratti che hanno fatto la storia, nelle foto di Sandro Becchetti

A Torino i Protagonisti della nostra cultura, da Pier Paolo Pasolini a Claudia Cardinale, da Andy Wahrol ad Alfred Hitchcock. In bianco e nero

Ha un viso tormentato e magnetico Pier Paolo Pasolini immortalato dietro la copertina del suo Le ceneri di Gramsci. Laura Antonelli ha splendidi occhi tristi, Carmelo Bene un fare stranito... E poi ci sono attori come Dustin Hoffman, Anita Ekberg, Claudia Cardinale, Ugo Tognazzi, Piera degli Esposti, ma anche registi, da Fellini a Rossellini, da Hitchcock a Bertolucci, i fratelli Taviani, Polanski, Truffaut… Non solo cinema, ed ecco i grandi autori quali Saramago, Moravia, Pasolini, Ungaretti, Englander, e artisti come Wahrol, Le Witt, Ernst, De Chirico e Christo.

Sono PROTAGONISTI, 99 ritratti che hanno fatto la storia, ovvero l'esposizione delle foto di Sandro Becchetti, fotografo classe 1935 che ha catturato tanti personaggi pubblici nei suoi scatti in un bianco e nero che esalta ogni espressione e ogni esitazione.

Sono protagonisti del loro tempo ma soprattutto del proprio destino. Le immagini e il carisma di un grande fotografo attivo dalla metà degli anni '60 invadono il nuovo spazio LABLOFT di Torino, dal 27 ottobre (inaugurazione il 26 alle 19) al 29 novembre, e testimoniano un pezzo di storia e di cultura italiana.

Dustin Hoffman immortalato da Sandro Becchetti. La foto fa parte della mostra "Protagonisti, 99 ritratti che hanno fatto la storia".

I più letti