Io, Lincoln

Per Time è il più grande attore vivente. Daniel Day-Lewis, protagonista del film Lincoln, si racconta sul numero 6 di Panorama, in edicola dal 24 gennaio

Ha interpretato sei film in 16 anni, ne ha attesi 10 prima di riuscire a cucirsi addosso il ruolo di Lincoln. E ha convinto il regista Steven Spielberg con la sua voce. In Italia ha fatto il ciabattino in una bottega di Firenze per curiosità e per talento manuale.

Per Time è il più grande attore vivente. Se non avesse sfondato nel cinema, Daniel Day-Lewis avrebbe scelto di fare il falegname. Confessioni di un «presidente» del cinema americano.

Per commentare su Twitter usate l'hashtag: #lincoln

© Riproduzione Riservata

Commenti