Mai come adesso la moda è in fibrillazione. Stilisti-icona come Raf Simons e Alber Elbaz hanno dato l’addio, rispettivamente, alle maison Dior e Lanvin. In parallelo, una nuova generazione si sta affacciando sulle passerelle – un nome su tutti: Demna Gvasalia, georgiano, 34 anni, presenterà le sue nuove creazioni per Balenciaga tra pochi giorni, a Parigi. Sì, è un momento di trasformazione, ovvero particolarmente stimolante, per la moda. E Flair, il magazine di fashion e attualità della Mondadori, che esce il prossimo 25 febbraio in coincidenza con le sfilate di Milano, segue queste evoluzioni, dà anteprime, incontra i protagonisti. È il caso di due interviste con stilisti che stanno cambiando codici estetici consolidati, Marco De Vincenzo e Peter Dundas. Quest’ultimo – da poco direttore creativo del marchio Roberto Cavalli – si racconta a un magazine italiano per la prima volta.
C’è la moda del futuro, come anche quella del passato, che ha fatto la storia del Made in Italy. Flair rende omaggio alla grande Krizia che se n’è andata alcune settimane fa, con un colloquio-intervista con Natalia Aspesi, fuoriclasse del giornalismo di costume e soprattutto amica della stilista che ha rivoluzionato la femminilità.
È un numero importante questo di marzo 2016, per Flair: un nuovo team dell’immagine dà infatti linfa e vitalità a tutta la rivista, che esaltano la moda, il beauty, i contenuti speciali. Viene potenziata inoltre la vocazione internazionale della rivista, con una traduzione in inglese delle principali storie e una distribuzione nelle maggiori città in Europa, Stati Uniti, Asia. Ci si potrà anche abbonare, andando semplicemente sul sito www.abbonamenti.it.
Questo 21° numero s’intitola New Girl Power ed è da segnalare l’incontro esclusivo con la più promettente e talentuosa attrice di Hollywood, la 17enne Elle Fanning. C’è poi un ritratto di Sia – la popstar famosa a livello planetario per le hit quanto sfuggente nella vita – che ha appena pubblicato il suo album, This is Acting. Ancora: quasi cento pagine raccontano il meglio della moda, tra abiti, accessori, novità della stagione che va a cominciare, con gli scatti di grandi fotografi, da Ezra Petronio a Liz Collins. Stesso approfondimento, in una rinnovata e ampliata sezione beauty, per presentare trattamenti all’avanguardia, selezioni di profumi, personaggi sotto i riflettori.
«La possibilità di muoversi su terreni diversi, di poter mischiare tanti piani: la frivolezza con la serietà, giocare con gli stereotipi, soprattutto sperimentare». Sono le parole di Sølve Sundsbø, uno dei più visionari e significativi fotografi di moda che per questa uscita della rivista seleziona un Portfolio straordinario. È lo stesso approccio che Flair ha nella sua ricerca tra immagine e storie della contemporaneità. Buona lettura.

© Riproduzione Riservata

Commenti