Il ritorno di Mickey Mouse
Disney
Il ritorno di Mickey Mouse
Lifestyle

Il ritorno di Mickey Mouse

Un nuovo «corto» con Topolino è virale sul web e il suo peluche è diventato il regalo di Natale più cercato. L'incasso aiuterà i bambini con gravi patologie.

Nel dicembre 1983 Topolino appare sullo schermo, dopo 30 anni di assenza, in un cortometraggio dedicato al racconto di Charles Dickens Canto di Natale. E ora, in questo indimenticabile 2020, il celebre Mickey Mouse ritorna a recitare in un nuovo corto dal titolo Una famiglia, infinite emozioni, fortemente voluto dalla Disney per celebrare il suo quarantennale sodalizio con la fondazione Make-A-Wish.

Il Natale, si sa, è da sempre un momento importante per l'universo Disney Consumer Product, non solo per il peso del fatturato durante le festività (circa il 35 per cento sul totale anno), ma anche e soprattutto perché il Natale è forse la celebrazione che meglio racchiude lo spirito e i valori dell'azienda. Non a caso il gruppo, insieme a Make-A- Wish, ha deciso di mettere in vendita un peluche speciale, quello di Topolino Vintage in edizione limitata, in tutti i Disney store italiani e su ShopDisney.it. Topolino Vintage è lo stesso che appare nel «corto» e il 25 per cento del prezzo esaudirà i desideri di bambini affetti da gravi patologie.

Secondo la presidente e co-fondatrice di Make-A-Wish Italia, Sune Frontani: «È proprio la condivisione di valori con Disney che ci permette di lavorare insieme con lo scopo di realizzare desideri che cambiano la vita di questi bambini, aiutandoli a sviluppare la resilienza emotiva. Il Natale è un momento in cui si creano ricordi preziosi e siamo lieti di contribuire a questa campagna». Il cortometraggio racconta la storia di nonna Lola e della sua nipotina, insieme a un pupazzo di Topolino che accompagna i ricordi dell'infanzia di Lola; con il passare degli anni il pupazzo si trasforma nel simbolo del suo legame con la nipote, per poi diventare fonte d'ispirazione per un'emozionante sorpresa proprio la mattina di Natale.

Topolino torna protagonista perché, come ha spiegato il general manager Disney Emea retail channel strategy, Jay Visconti, «è un simbolo senza tempo di ottimismo, speranza e ispirazione». Particolarmente simbolica la scena in cui il pupazzo viene rattoppato dalla nipote, «un modo commovente per rappresentare l'importanza del legame con la famiglia».

La famiglia è il fulcro della comunicazione per questo Natale. Mentre non ci siamo mai sentiti così distanti a causa dell'emergenza che ha colpito tutto il mondo, Disney ha trovato un modo digitale per permettere a ogni nucleo di creare un po' di magia a casa propria. Se durante il primo lockdown i portali digitali tra cui Disneyland at home ci hanno permesso di ricreare anche alcuni dei sapori dei parchi, come i famosi churro, nelle nostre cucine, in queste feste i regali raccontano diversi tipi d'amore e unione.

Jay Visconti continua citando i regali più richiesti per il Natale 2020: le sorelle Anna e Elsa - protagoniste di Frozen e Frozen 2 - con il cavallo Nokk, la slitta coi personaggi del film entrambi prodotti da Hasbro e lo scrigno per i gioielli realizzato in collaborazione con Lego.

Ci sono poi tutte le novità legate a The Mandalorian, la serie di successo disponibile in esclusiva su Disney + che vede protagonisti Il Mandaloriano e Baby Yoda (ride Jay Visconti nel citare il soprannome coniato dai fans per Il Bambino). Hasbro ha dato vita a una versione interattiva di «The Child» capace di muoversi, riprodurre oltre 25 suoni e usare la forza tanto cara ai fan della saga di Star Wars.

I più grandi possono invece festeggiare in stile Disney con un'altra famiglia speciale, quella composta da Paperino e i suoi tre nipoti. Il direttore creativo di Gucci, Alessandro Michele ha scelto questi personaggi Disney come protagonisti della sua collezione Epilogue perché rappresentano il viaggio attraverso l'immaginazione di un bambino. «In Paperino riconosco la mia passione per la cultura pop» spiega Michele. «L'idea è che i codici della tradizione di Gucci, abbinati ad altri simboli, inclusi quelli della cultura popolare, familiare a tutti noi, possano comunicare l'idea di un nuovo viaggio». Nasce così una collezione, in grado di strappare un sorriso a ogni membro della famiglia.

Gucci x Disney

I giochi da tavola targati Disney

Villainous

In questo Natale così fuori dagli schermi, si è riscoperto il fascino dei giochi da tavolo. Per questo motivo, Disney - la cui comunicazione ruota attorno al concetto di famiglia - ha creato due giochi perfetti per ogni età.

Il primo è un'edizione speciale del gioco più amato al mondo: Monopoly. Il gioco, che quest'anno ho 90 anni, si veste così con i colori dell serie The Mandalorian (in esclusiva su Disney+). In questa versione l'obiettivo è proteggere Il Bambino (meglio conosciuto come Baby Yoda) dai nemici imperiali.

All'inizio del gioco, i giocatori devono scegliere in quali panni giocare. A loro disposizione ci sono le pedine del mandaloriano Din Djarin, della combattente Cara Dune, del droide IG-11, o del risoluto personaggio di nome Kuiil. Ovviamente, i giocatori non si ritroveranno davanti case e alberghi da costruire ma battaglie da vincere, taglie da riscuotere e nascondersi dai soldati dell'ex Impero Galattico.

Gli amanti dei cattivi potranno finalmente vestire i panni di Malefica, Ade o della Regina di cuori grazie a Villainous. Un card game che permette di abbandonare il mondo reale e tuffarsi nei classici Disney.

In Villainous ogni giocatore dovrà iniziare scegliendo il cattivo da interpretare tra capitan Uncino, Jafar, Malefica, il principe Giovanni, la Regina di cuori e Ursula. L'obiettivo è solo uno: incoronare il più cattivo tra i cattivi. Una volta selezionato il proprio personaggio, ogni giocatore disporrà della sua plancia personale e di un mazzo dedicato proprio al personaggio.

Le plance giocatore di Villainous riportano sia l'obbiettivo di personaggio sia quattro aree caratterizzate dalle più iconiche zone del reame in gioco, ad esempio la casa del Bianconiglio, la Grotta delle Meraviglie, la Jolly Roger o la foresta di Sherwood. Su queste location sono riportate tutte le azioni che possono essere effettuate durante un determinato turno. Le azioni permetteranno ad esempio di accumulare punti potere, giocare carte dalla mano, spostare le carte sulla plancia, e molto altro ancora; con ingegno i giocatori dovranno sfruttare al meglio le azioni a loro disposizione durante il turno per cercare di ottenere le condizioni di vittoria specifiche del cattivo giocato nel più breve tempo possibile e al contempo contrastare gli avversari.

Oltre a un mazzo di carte per ogni cattivo, c'è anche il mazzo «Fato», da usare per rallentare i propri avversari e impedire loro di portare a termine la propria storia.

I tre programmi da non perdere a dicembre su Disney+

Soul

Che cosa vi rende davvero voi stessi? Il nuovo lungometraggio targato Pixar Animation Studios Soul presenta Joe Gardner, un insegnante di musica di scuola media che ha l’occasione unica di suonare nel migliore locale jazz della città. Ma un piccolo passo falso lo porterà dalle strade della città di New York all’Ante-Mondo, un luogo fantastico dove le nuove anime sviluppano personalità, interessi e manie prima di andare sulla Terra.

Determinato a ritornare alla propria vita, Joe si allea con 22, un’anima precoce che non ha mai capito il fascino dell’esperienza umana. Mentre Joe cerca disperatamente di mostrare a 22 cosa renda la vita così speciale, troverà le risposte alle domande più importanti sull’esistenza.

Mulan

L’acclamata regista Niki Caro dà vita all’epica storia della leggendaria guerriera cinese nel film Disney Mulan, in cui una giovane donna senza paura rischia ogni cosa per proteggere la propria famiglia e il proprio Paese, diventando uno dei più grandi guerrieri che la Cina abbia mai conosciuto. Quando l’Imperatore della Cina decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale per difendere il Paese dall’attacco degli Invasori del Nord, Hua Mulan, la figlia maggiore di un rispettato guerriero, prende il posto del padre malato.

Dopo essersi travestita da uomo ed essersi arruolata con il nome di Hua Jun, Mulan verrà messa alla prova in ogni momento del suo cammino e dovrà trovare la propria forza interiore e dimostrare tutto il suo autentico potenziale. Nel corso di questo epico viaggio si trasformerà in una stimata guerriera guadagnandosi il rispetto di una nazione riconoscente e l’orgoglio di un padre.

Fata Madrina Cercasi

Ambientata nel periodo natalizio, Fata Madrina Cercasi è una commedia con protagonista Eleanor, una giovane e inesperta fata madrina in formazione (Jillian Bell) che, dopo aver sentito che la professione da lei scelta rischia l’estinzione, decide di mostrare al mondo che le persone hanno ancora bisogno delle fate madrine.

Dopo aver trovato una lettera smarrita di una bambina di 10 anni in difficoltà, Eleanor la rintraccia e scopre che la bambina, Mackenzie, è ora una mamma single di 40 anni (Isla Fisher) che lavora in un notiziario di Boston. Avendo perso il marito molti anni prima, Mackenzie ha quasi rinunciato all’idea del «Per sempre felici e contenti», ma Eleanor è fermamente decisa a dare a Mackenzie una svolta di felicità, che a lei piaccia o no.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti