Satine Film
Cinema

Kreuzweg - Le stazioni della fede, film sulla follia del fondamentalismo: trailer

Orso d'argento al Festival di Berlino per la migliore sceneggiatura, arriva al cinema il 29 ottobre

Kreuzweg - Le stazioni della fede è il film del tedesco Dietrich Brüggemann sulla follia di tutti i fondamentalismi ("Kreuzweg" in tedesco significa "Via Crucis"). Orso d'argento al Festival di Berlino 2014 per la migliore sceneggiatura, arriva al cinema il 29 ottobre con Satine Film. Panorama.it vi presenta il trailer in esclusiva.

Kreuzweg - Le stazioni della fede è un film d'accusa e, allo stesso tempo, la leggenda di una santa. È una storia di religione, di devozione e di fede radicale. Come il rito cattolico della Via Crucis, è scandito da quattordici capitoli che hanno come titolo le singole stazioni.

Attraverso quattordici lunghe inquadrature da un'angolatura fissa, è rappresentato il percorso di Maria (Lea van Acken), una giovane adolescente di quattordici anni che appartiene, insieme alla sua famiglia, a una comunità cattolica fondamentalista di stampo radicale. Maria frequenta il mondo moderno come ogni ragazza della sua età, tuttavia il suo cuore è devoto a Gesù e lei è determinata a mantenersi pura per lui, seguendo l'esempio di tutti quei bambini di cui parla Padre Weber (Florian Stetter) a catechismo, che, fin da piccoli, sentono la "chiamata" del Signore e diventano santi.
Maria aderisce quindi completamente ai dettami del sacerdote e della madre (Franziska Weisz), che severamente ne sorveglia le pulsioni innocenti della pubertà, e si sforza di seguire il rigore che la fede le impone anche quando questo significa allontanarsi dalla realtà che la circonda. Solo Christian (Moritz Knapp), un compagno di scuola, sembra turbare i suoi propositi. Quando la invita a cantare soul e gospel nel coro di una parrocchia vicina, Maria è incuriosita e interessata ma, alla fine, è costretta a rinunciarvi: queste musiche, le è stato insegnato, sono tentatrici e demoniache e, come tutte le melodie moderne, possono scatenare gli istinti umani più irrefrenabili e primordiali.
In questo contesto di chiusura verso le gioie della vita mondana e di presunzione che il peccato risieda in ogni angolo della vita terrena, Maria si convince dunque che solo attraverso l'estremo sacrificio si possa finalmente raggiungere Dio. E intraprende così il suo personale cammino verso il Golgota, lasciando dietro di sé una famiglia dilaniata che trova conforto solo nella fede, e la domanda se tutto questo fosse davvero inevitabile.

Ecco il trailer di Kreuzweg - Le stazioni della fede:

Kreuzweg - Le stazioni della fede: il trailer

Ti potrebbe piacere anche

I più letti