The Band: 5 cose da sapere sul nuovo talent di Carlo Conti
The Band: 5 cose da sapere sul nuovo talent di Carlo Conti
Televisione

The Band: 5 cose da sapere sul nuovo talent di Carlo Conti

Debutta su Rai1 venerdì 22 aprile lo show musicale in cui a sfidarsi saranno otto gruppi musicali, seguiti da altrettanti tutor famosi. A giudicare le band ci sarà una super giuria formata da Carlo Verdone, Gianna Nannini e Asia Argento

Voglia di divertimento, voglia di fare musica e di scoprire nuovi gruppi musicali. Sono questi gli ingredienti di The Band, il nuovo format originale condotto da Carlo Conti, al via su Rai1 da venerdì 22 aprile, in cui otto gruppi musicali di diversa origine si sfideranno a colpi di cover famose e verranno giudicati da una super giuria. Ecco cinque cose da sapere sul talent show musicale (in cui non si vince nulla): la caccia ai nuovi Mäneskin, è apertissima.

The Band, il nuovo talent di Carlo Conti

Rock-band, cover band che propongono solo pezzi italiani, gruppi che fanno solo musica dance o rockabilly. Sono centinaia i gruppi che si sono presentati ai provini di The Band, il nuovo talent show di Rai1: ai casting niente limiti di età e di genere, così si sono presentati gruppi tutti al femminile, complessi di medici e infermieri che si divertono a fare musica, anche un gruppetto di ragazzini che suonano a scuola. Tra questi sono stati scelti i sedici migliori ma solo otto entreranno in gara.

La giuria dello show di Rai1

Per la sua nuova sfida televisiva, Carlo Conti ha fatto le cose in grande stile con una giuria inedita e oggettivamente molto forte. A giudicare i concorrenti saranno infatti Carlo Verdone, Gianna Nannini e Asia Argento, chiamati a cogliere il meglio e il peggio delle edizioni. La parte comica è affidata ai Boiler, Federico Basso e Davide Paniate.

Chi sono i tutor

Ciascuna band sarà poi guidata lungo tutto il percorso da un tutor, che gli darà consigli e li aiuterà a preparare i brani che dovranno eseguire. Gli otto tutore sono Giusy Ferreri, Irene Grandi, Dolcenera, Federico Zampaglione, Marco Masini, Francesco Sarcina, Rocco Tanica ed Enrico Nigiotti. Ognuno di loro sarà anche giudice e voterà le esecuzioni delle altre sette band (esclusa ovviamente la propria).

Cosa si vince

«The Band è un talent con il sapore del divertimento, della voglia di fare musica, di suonare: non si vincono contratti discografici», fa sapere Carlo Conti. In palio c'è solo il titolo di ‘Band dell’Anno’. Non si vince nulla se non una buona dosa di visibilità che potrebbe aprire porte inattese. «Non voglio band che copiano altre band. Se copiano i Maneskin mi darebbe fastidio. Se no diventa un cliché. In questi giorni abbiamo ascoltato delle belle cose e bellissime voci femminili, tutti sono stati all’altezza», ha spiegato Conti.

Le sedici band in gara nella prima puntata

Ad esibirsi nella prima puntata saranno: Riflesso (Ferrara), JF Band (Parma), Living Dolls (Udine), Achtung Babies (Roma), IsoladelleRose (Roma), Gemini (Anagni), Cherry Bombs (Milano), Xela Unplugged (Gallarate), Dan e i suoi fratelli (Milano), Silent Project (Milano), N’Ice Cream (Venarotta, AP), Mons (Collegno, TO) Anxia Lytics (Tortona, AL), La chiamata d’emergenza (Bari), Rojabloreck (Massa Carrara) e Keller Band (Padova). The Band non va in onda da uno studio televisivo da ma un teatro, il Verdi di Montecatini Terme, « per rendere al meglio il senso del live con pubblico vero». Si tratta di un teatro dalla grande tradizione musicale, in cui da sempre si esibiscono i più grandi nomi della musica. ll gran finale, con la sesta puntata, potrebbe andare in onda da un palazzetto dello sport.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti