Doc-Nelle tue mani 2: tutto sulla seconda stagione della serie con Argentero
Ufficio Stampa Rai
Doc-Nelle tue mani 2: tutto sulla seconda stagione della serie con Argentero
Televisione

Doc-Nelle tue mani 2: tutto sulla seconda stagione della serie con Argentero

L'attualità irrompe nella nuova stagione del medical drama di Rai1 campione d'ascolti, che debutterà all'inizio del 2022. Nei nuovi episodi Andrea Fanti vuole tornare a essere primario per difendere la sua squadra e continuare a mettersi in ascolto dei pazienti

L'attualità legata al Covid e alla pandemia irrompono nella seconda stagione di Doc-Nelle tue mani, la serie di Rai 1 rivelazione del 2021 con Luca Argentero, Matilde Gioli e Sara Lazzaro, le cui riprese sono in corso da diversi mesi. Per vedere i nuovi episodi toccherà aspettare l'inizio del prossimo anno ma intanto iniziano a trapelare i primi dettagli e le anticipazioni sul futuro della fiction prodotta da LuxVide, che ha registrato ascolti clamorosi sopra gli 8 milioni di spettatori. Cos'accadrà ai medici del Policlinico Ambrosiano travolto dalle conseguenze della peggiore pandemia degli ultimi cento anni? E ce le farà Andrea Fanti a tornare a ricoprire il ruolo di primario? Ecco tutto quello che sappiamo.

Doc-Nelle tue mani 2, le novità della serie con Luca Argentero

Luca Argentero torna dunque su Rai 1 nel ruolo di Doc, il medico che ha perso la memoria degli ultimi dodici anni e che ha dovuto ricominciare tutto da zero - la fiction è ispirata a una storia vera, quella di Pierdante Piccioni, che dopo un incidente d'auto perse ogni ricordo - nella vita privata come nel reparto di Medicina interna di cui è stato temibile primario. Nei nuovi episodi di Doc-Nelle tue mani 2 è questo l'obiettivo di Andrea Fanti: tornare a essere primario per difendere la sua squadra e continuare a mettersi in ascolto dei pazienti, capirli e accompagnarli nel percorso di guarigione. L'empatia, la vicinanza, sono gli stessi strumenti che Doc usa per convincere Giulia (Matilde Gioli), un tempo amata assistente, a ritirare la richiesta di trasferimento e per tentare di riconquistare Agnese (Sara Lazzaro), l'ex moglie a cui si sente ancora legato.



Il Covid irrompe nella fiction di Rai1

Gli sceneggiatori di Doc-Nelle tue mani hanno deciso di non ignorare l'attualità e visto che la serie è ambientata al Policlinico Ambrosiano di Milano, città diventata uno degli epicentri mondiali della pandemia di Covid, all'emergenza sanitaria verrà dedicato un episodio speciale e per tutta la seconda stagione Fanti e i suoi colleghi dovranno far fronte alla sfida complicata di tornare alla normalità senza isolarsi, senza perdere la fiducia e il piacere del contatto con gli altri. «Ci siamo presi la responsabilità di parlare del momento attuale. Quindi il Covid sarà protagonista, necessariamente. È una questione quasi di principio. Porterà ognuno dei personaggi in un viaggio, e lo è stato anche per noi attori, avendo vissuto questa realtà. È come se si facesse un gradino in più anche con la consapevolezza dell'impatto che abbiamo avuto con la serie. Le sceneggiature sono molto solide e ricche, piene di colpi di scena, ci sono nuovi personaggi e tuttora siamo in opera», anticipa all'Ansa Sara Lazzaro, che nella fiction in interpreta Agnese, ex moglie del dottor Andrea Fanti e direttore sanitario dell'ospedale.



Argentero scende in campo per i vaccini

Ciascuno dei medici protagonisti di Doc-Nella tue mani 2 avrà dunque una nuova ferita da elaborare: la perdita di una persona amata, la scoperta di una paura ignota, lo smarrimento nel trovarsi davanti a qualcosa che si può vincere soltanto camminando insieme, a testa alta e con la speranza nel cuore. In attesa di vederlo di nuovo nei panni di Fanti, Luca Argentero è sceso in campo con una campagna a sostegno della vaccinazione anti Covid. «Ormai mi conoscete, dico sempre quello che penso. E la verità è che il virus è ancora lì fuori. Medici e infermieri ci sono e ci saranno sempre, ma non possono vincere questa battaglia da soli. Per proteggerci dal virus hanno bisogno di noi, di ognuno di noi. Vacciniamoci e vinceremo insieme», spiega l'attore nel video pubblicato sul profilo Instagram di LuxVide. Un appello più efficace di quello di tanti virologi.


From Your Site Articles
Ti potrebbe piacere anche

I più letti