L'album del giorno: Van Halen, Fair Warning
L'album del giorno: Van Halen, Fair Warning
Musica

L'album del giorno: Van Halen, Fair Warning

Abbiamo riascoltato il 33 giri cult uscito nel 1981: un capolavoro assoluto, forse l'album più rilevante, dal punto di vista artistico, del gruppo di Eddie Van Halen

Quando si parla dei classic album dei Van Halen, generalmente si fa riferimento al primo monumentale disco di debutto oppure al best seller 1984, con quei tre singoli, Jump, Panama e Hot for the teacher, per mesi in alta rotazione su Mtv e nelle radio di tutto il mondo. Così facendo, ci si dimentica dell'altra perla presente nella discografia della band, ovvero Fair Warning, un disco cult che sicuramente ottenne un riscontro commerciale meno eclatante, ma che dal punto di vista artistico rappresenta il momento più alto del gruppo.

Fair Warning è un album a tinte dark, nato durante un periodo di grandi contrasti tra Eddie Van Halen ed il frontman David Lee Roth. In questa fase, poi, il chitarrista aveva sottolineato con forza di non essere del tutto soddisfatto del sound della band così come era stato "catturato" nei dischi precedenti. Quindi, decise di prendere il controllo dell'incisione dei nuovi brani.

Il risultato fu un album geniale, a tratti schizofrenico, in ogni caso diverso da quello che il gruppo aveva pubblicato negli anni precedenti. Una diversità sottolineata anche dalla surreale cover tratta da un dipinto dell'artista canadese Wiliam Kurilek, che attraverso quei disegni voleva mostrare al mondo la sua tormentata adolescenza.

Fair Warning" è una «walk on the wild side» oscura e lunatica nella parte più squallida e sporca delle metropoli. Lo confermano con nitidezza brani straordinari come come Mean Street, Dirty Movies, Sinner's swing e il funky stralunato di Push Comes to Shove. Nello stesso mood, tra synth e chitarre, la strumentale Sunday Afternoon in the Park, inquietante e psichedelica al tempo stesso. A incorniciare un disco perfetto anche tre rock anthem della portata di Unchained, So this is love e Hear about it later.

Considerato il meno performante in classifica, Fair Warning ha venduto ai tempi dell'uscita due milioni di copie. Ma al di là dei numeri e delle certificazioni d'oro e di platino, resta in tutto e per tutto il miglior disco di sempre dei Van Halen, infinitamente superiore a Diver Down e anche a 1984...



Tradotto con www.DeepL.com/Translator (versione gratuita)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti