Rita Fenini

-

È stata inaugurata martedì 30 Giugno, per l' edizione 2015 di "Mediterraneo: fotografie tra terre e mare" alla Biblioteca Nazionale di Napoli, la mostra fotografica "Sguardi di donne". Nell’esposizione, aperta al pubblico fino al 16 luglio, le tre fotografe Cristina Mastrandrea, Michela Fabbrocino e Zoe Vincenti mostrano, in un contesto unico per la manifestazione, i propri sguardi di donne sulle donne del Mediterraneo. “La primavera siamo noi” di Cristina Mastrandrea, “Madri in lutto” di Michela Fabbrocino, “I fiori del male” di Zoe Vincenti, i progetti fotografici delle tre autrici, risultano un atto d’amore e di conoscenza verso le donne del Mediterraneo, che mettono in mostra quanto (in modi differenti ma sempre attraverso gesti che rappresentano il genere femminile ) le donne di tutto il Mediterraneo lottino per la propria autodeterminazione e siano in questo più vicine di quanto si creda.

SCHEDA INFORMATIVA

“Mediterraneo: fotografie tra terre e mare“ edizione 2015 - "Sguardi di donne"
Organizzazione e Promozione
 “Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, senza scopo di lucro
Promozione e Partner 
Accademia di Belle Arti di Napoli, Archivio di Stato, Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III, Fuori Gamut
Patrocini
 Commissione Europea; Ordine Nazionale dei Giornalisti; Unimed, Unione delle Università del Mediterraneo; Issm-Cnr, Istituto per gli Studi delle Società del Mediterraneo.
Media Partner
 DEApress; ArtsLife
Coordinamento Artistico e Tecnico
 Patrizia Varone
Periodo:
 30 giugno – 16 luglio 2015
Sedi: 
Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli - Piazza del Plebiscito, 1

Ufficio Stampa Mediterraneo

© Riproduzione Riservata

Commenti