Rita Fenini

-

Entrato a far parte dell'agenzia Magnum nel 1953, l'artista americano, nato in Francia 86 anni fa, ha immortalato eventi storici e grandi personalità con un'apparente semplicità e un istinto innato per gli scatti di qualità. Descrivendo il proprio lavoro, Erwitt afferma: "Per me la fotografia è un'arte dell'osservazione. Si tratta di trovare un soggetto interessante in un luogo ordinario. Ho scoperto che non sono tanto le cose che si guardano ad avere importanza, ma il modo in cui le si guarda."

Apprezzato in tutto il mondo per le sue immagini in bianco e nero, Elliott Erwitt sarà celebrato in occasione dei Sony World Photography Awards 2015 e riceverà il premio Outstanding Contribution to Photography durante la cena di gala annuale, che si terrà a Londra giovedì 23 aprile.

In contemporanea, dal 24 aprile al 10 maggio, nell'ambito della Sony World Photography Awards Exhibition, presso la Somerset House di Londra, verrà allestita una mostra per celebrare una raccolta dei lavori più famosi e meno noti dell'artista, realizzati in 60 anni di carriera

© Riproduzione Riservata

Commenti