Photo Department

-

I trekker di Google Street View, gli zaini tecnologici equipaggiati con 15 fotocamere ad alta risoluzione e strumentazioni Gps, sono arrivati nelle isole Egadi, nelle Eolie e a Lampedusa. Da qualche giorno queste isole siciliane si possono raggiungere virtualmente, ammirandone i paesaggi naturali più belli.

Resa possibile dalla collaborazione tra il Ministero dell'ambiente, le Aree Marine Protette e Google, la mappatura fotografica di litorali e scogliere, coste e calette, da Lampedusa a Lipari, da Salina a Filicudi; e ancora, da Panarea a Vulcano, da Stromboli a Favignana, Marettimo e Levanzo, è in grado di restituire una panoramica a 360° degli scorci tra i più suggestivi dell'area. 

A partire da questa settimana iniziamo ad esplorare queste isole, cominciando da una passeggiata virtuale lungo alcune delle spiagge di Favignana, l'isola principale dell'arcipelago delle Egadi, che su Google Maps si può "perlustrare" in lungo e in largo solo muovendo il mouse. Situata a circa 7 km dalla costa occidentale della Sicilia, tra Trapani e Marsala, il suo nome deriva dal latino favonius (favonio), termine con il quale i romani indicavano il vento caldo ricadente proveniente da ovest. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Google Street View nel Teatro della Pergola a Firenze

Un tour virtuale a 360° negli interni dello storico teatro fiorentino, il primo d'Italia ad approdare sulla piattaforma del Google Cultural institute

Google Street View sulle orme di Shackleton

Il trekker di Google è arrivato nella Georgia del Sud, l'arcipelago subantartico attraversato durante l'odissea della spedizione Endurance

Google Street View sui fondali delle Florida Keys

Un'immersione virtuale nelle acque al largo dell'arcipelago statunitense

Google Street View tra gli scimpanzé in Tanzania

Un nuovo viaggio virtuale ci porta nella lussureggiante foresta del Gombe Stream National Park, sui passi dell'etologa Jane Goodall

Commenti