Photo Department

-

Passeggiando per il centro di Roma, nei pressi di Piazza del Popolo, non sfugge all'occhio dei passanti la particolarissima vetrina dell'antica bottega Restauri Artistici Squatriti: in un'atmosfera spettrale vi si affollano teste, singoli arti e corpi di bambole antiche, che all'interno del negozio, come da tradizione di famiglia vengono "curati" con "esattezza e precisione" dall'esperto artigiano Federico Squatriti, con l'aiuto della madre Gelsomina, di 82 anni.

È l'Ospedale delle bambole di Via di Ripetta 29, dove vecchie bambole di porcellana, legno o cartapesta, logorate dagli anni, tornano al loro splendore originario grazie alla maestria artigiana della famiglia Squatriti, di origini napoletane, che gestisce questo laboratorio di restauro dal secondo dopoguerra, quando venne fondato dal nonno Federico. Nei circa 15 metri quadrati della bottega non si restaurano solo bambole, ma anche altri giocattoli antichi come soldatini di piombo o marionette, oltre a ricordi familiari e oggetti preziosi di varia natura, dai vasi di porcellana alle ceramiche ai soprammobili in gesso.

In queste foto di Gary Jones, ecco un piccolo viaggio all'interno della piccola, meravigliosa "casa di cura".

© Riproduzione Riservata

Commenti