Photo Department

-

Fino al 7 agosto il Musée du Croco di Milano presenta una mostra personale del fotografo Francesco Romoli: in esposizione una selezione di opere tratte dai suoi lavori più importanti, intitolati Dark City, Imaginary Towns e Artificial Intelligence.

Nato a Pisa nel 1977, con una formazione da informatico e un'antica passione per le arti espressive, Romoli ha scoperto la fotografia solo da qualche anno. Le sue esperienze e conoscenze pregresse in ambiti anche molto distanti da quello fotografico sono confluite nel suo stile personale, una "narrazione per immagini" che mescola le atmosfere delle fiabe con i mattoncini Lego, la musica con i racconti e i film di fantascienza, la filosofia con la passione per il viaggio. Mescolando passato e futuro, fa convivere nei suoi scatti uomini e oggetti di ieri e di oggi in luoghi familiari e stranianti, evoca con i suoi elaborati scatti sensazioni analoghe a quelle che in genere nelle pagine di un libro o tra le scene di un film. 

In Dark City e Imaginary Towns l'autore ha fotografato angoli nascosti o periferici che, resi scenari del suo immaginario, ne diventano delle vere e proprie riproduzioni in scala. Nel caso di Artificial Intelligence, una serie di ritratti fotografici, antichizzati e decorati con elementi che richiamano gli aspetti più negativi della modernità (teste sostituite da apparecchi radiofonici e televisivi), racconta la "creazione" di una nuova umanità.

Nato da un'idea di Lucio Dalla sviluppata da Enzo Bollani, figlio e nipote d'arte, amico e collaboratore del cantautore, il Musée du Croco si trova nell'ex spazio industriale Giò Style, un complesso ribattezzato Cascia 6 dopo la reinterpretazione architettonica di  Gianluigi Mutti . Ispirato al Lingotto di Torino, è riconosciuto come uno dei luoghi simbolo del disegno industriale italiano.

Personale di Francesco Romoli
3 luglio - 7 agosto 2015
Musée du Croco
via privata Cascia 6, Milano
Inaugurazione giovedì 2 luglio ore 19
Visite su prenotazione, telefonando al +39 331 43 77 033


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le foto più belle della settimana - 19/25 giugno

La raccolta delle fragole in Germania, un triceratopo giocattolo a Londra, la festa di Sant Joan a Minorca... Diciotto scatti dal mondo

Elliott Erwitt, Scatti personali

Pubblicato da Electa, torna in libreria il volume del 1988 che raccoglie le argute e autoironiche fotografie "private" del grande maestro

I corpi in caduta libera di Sandro Giordano

La serie tragi-comica In extremis (corpi senza pentimento) del fotografo romano racconta un mondo che "tocca il fondo"

Commenti