Due foto su cui si posa un velo tragico: la preghiera dolente in memoria  dei sikh uccisi a Oak Treek e le Filippine allagate da piogge  torrenziali. E poi: la cacca come opera d'arte? Se ne riparla 51 anni dopo la "merda d'artista" di Piero Manzoni. La provocazione stavolta è di un'artista tedesco: mucchietti di finte deiezioni blu come tributo all'opera di un pittore, arrestato dai nazisti nel 1937. Ma il mondo visto dall'obiettivo dei grandi fotografi riserva varie sorprese: dagli sciamani mongoli, al festival di Sziget, fino all'ultimo erede di Bambi. Scene da un giorno di agosto del 2012.

© Riproduzione Riservata

Commenti