Fisco, tutte le scadenze di settembre 2015

Tra gli appuntamenti da segnare in rosso sul calendario quelli con il 770, con la Certificazione unica e con il ravvedimento Imu

agenzia delle entrate

Una sede territoriale dell'Agenzia delle entrate – Credits: Imagoeconomica

Giuseppe Cordasco

-

Sarà un rientro dalle vacanze quanto mai impegnativo dal punto di vista fiscale quello che si prospetta all’orizzonte per lavoratori dipendenti, liberi professionisti e imprese. Le scadenze tributarie in lista di attesa per il prossimo mese di settembre infatti sono davvero numerose. Ma vediamo nel dettaglio quali saranno gli appuntamenti principali con il fisco, secondo quello che è il calendario degli attauli adempimenti:

1 settembre
-Riaprono i termini del contenzioso tributario;

15 settembre
 -I titolari di partita Iva sono tenuti ad emettere e registrare le fatture differite relative all’Iva del mese solare precedente;

16 settembre
-Versamento delle ritenute Irpef di dipendenti e collaboratori;

-Versamento dei contributi previdenziali e assistenziali di dipendenti e collaboratori;

-Versamento dell’Iva relativa al mese di agosto per i contribuenti mensili;

21 settembre
- Scade il termine di presentazione del modello 770, prorogato rispetto alla scadenza originaria di luglio;

-Scade il termine per trasmettere le certificazioni uniche per tutti i redditi non dichiarabili nel 730;

25 settembre
-Invio telematico degli elenchi Intrastat per i contribuenti tenuti alla presentazione mensile;

30 settembre
-Si chiude la finestra per la voluntary disclosure, anche se molto probabilmente questa scadenza subirà una proroga al 31 dicembre;

-Ravvedimento per l’omessa dichiarazione dell’Imu dello scorso anno, con il pagamento dell’imposta municipale maggiorata di interessi e sanzioni pari al 10%;

-Tassa automobilistica per autovetture a cui è scaduto il periodo validità nel mese di agosto;

-Modello Unico: ultima chiamata per i soggetti obbligati alla presentazione tramite invio telematico;

-Sostituti di imposta: invio telematico del modello “Uniemens”, relativo ai dati retributivi e contributivi;

-Acquisti da San Marino: comunicazione all’Agenzia delle entrate delle annotazioni effettuate nei registri Iva nel mese precedente.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Professionisti e Pos: l’obbligo resta, ma senza sanzioni

Il ministero dell’Economia ha deciso di non punire gli studi che non dovessero consentire i pagamenti elettronici

Tasi: le sanzioni per chi paga in ritardo

Il 16 ottobre scade il termine per pagare l'acconto sulla Tasi in 5.279 Comuni, tra cui Roma e Milano. Ecco cosa rischia chi non paga

Imu e Tasi, ecco come si pagano

Per il versamento delle due tasse sulla casa si può utilizzare un bollettino postale oppure il modello F24

Imu e Tasi: le sanzioni per chi paga in ritardo

Entro un anno dal mancato pagamento si può usufruire del ravvedimento operoso, nelle sue varie forme, poi scattano multe salate

Imu e Tasi, quanto costano agli italiani

Un risparmio inferiore a 300 euro per molti proprietari. Gli effetti dello sconto fiscale promesso da Renzi sulla prima casa

Abolire Imu e Tasi, ecco quanto ci costa

Il taglio delle tasse sulla casa è stato inserito nella legge di stabilità e per la sua copertura serviranno più di 4 miliadi di euro

Commenti