Famiglie e reddito: dove si guadagna di più (e dove meno)

Al Nord si guadagna quasi come in Germania (20.800 euro), al Centro poco meno (19.300 euro). Il Sud fermo a 13.400 euro: si guadagna di più a Praga che a Napoli

La spesa al mercato (ANSA/STRINGER)

Massimo Morici

-

L'Italia del reddito è la metafora dell'Eurozona : un Nord "core", dove in media una famiglia porta a casa ogni anno oltre 20.800 euro; un Centro che viaggia a livelli di poco inferiori e pari a 19.300 euro; e un Sud condannato al ruolo di "paese periferico" o dell'Europa emergente (come si chiamano ora gli ex paesi del blocco sovietico): 13.400 euro.

Questa la fotografia che emerge dai recenti dati Istat sul reddito disponibile per abitante nelle regioni italiane riferiti al 2011 (qui i dati integrali).

A colpire è soprattutto il dato del Mezzogiorno che è inferiore di 1.500 euro rispetto al reddito medio di un portoghese e 500 euro superiore rispetto alla media registrata in Repubblica Ceca (sebbene i dati disponibili dell'Eurostat si riferiscano al 2010) dove però si guadagna 400 euro in più che in Campania.

A Napoli e d'intorni il reddito medio è di soli 12.500 euro: il più basso in Italia.

In vetta, invece, si piazza la provincia autonoma di Bolzano con 22.800 euro: qui gli altoatesini portano a casa addirittura 500 euro in più rispetto ai tedeschi , i virtuosi per eccellenza in Europa (anche se i più ricchi sono i lussemburghesi: 27.100 euro) di cui condividono la lingua.

Più del Pil, infatti, è il reddito disponibile l'indicatore "spia" del livello di ricchezza raggiunto in una regione. Se non altro perché ci mostra con buona approssimazione quanto guadagnano le famiglie ogni anno tra stipendi, case date in affitto, assegni sociali, rendite ecc.

Tornando alla classifica italiana, la crescita più marcata (a prezzi correnti) si sgnala in Emilia Romagna (+3%) e Veneto (2,8%). Nel Nord Ovest l'incremento è di poco inferiore (+2,5%), mentre nel Centro e nel Mezzogiorno si ferma sotto il valore medio nazionale, rispettivamente a +1,5% e +1,6%.

La regione che ha risentito più della crisi economica, invece, è la Liguria: fra il 2008 e il 2011, le famiglie hanno subito una diminuzione del 2,9% del reddito disponibile.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il reddito degli italiani? Come quello di dieci anni fa

Il rincaro del costo della vita azzera l'incremento del reddito. E i risparmi crollano

Commenti