Economia

Shell premia le start-up della Basilicata

La multinazionale promuove lo sviluppo di aziende create da giovani tra i 18 e i 35 anni. A Maranello la premiazione dell'edizione 2018

Shell

Sono sempre più diffusi i programmi finanziati da grandi aziende che sostengono i giovani imprenditori. Progetti nati spesso per migliorare l'immagine del gruppo a livello locale. Un esempio è “Shell Inventa Giovani” , il programma di investimento sociale di Shell Italia E&P, costola italiana del colosso anglo-olandese guidata da Marco Brun, destinato a sostenere lo sviluppo di start-up di giovani imprenditori lucani. La premiazione dell'edizione 2018 si svolgerà martedì 9 aprile, a Maranello. E in quell’occasione verrà lanciata l’edizione 2019, la decima dell’iniziativa. Tre, in particolare, le start-up nate l’anno scorso, : “Terre di Basilicata”, impresa di e-commerce di prodotti  tipici lucani; “Emporio arcobaleno”,  impresa commerciale di articoli per feste; “Casa easy”, che si occupa invece di edilizia tradizionale e bio-edilizia.

Shell Inventa Giovani è parte del progetto Shell Live Wire, un programma di investimento sociale e sviluppo sostenibile promosso da Royal Dutch Shell. Si tratta di un’iniziativa, lanciata nel Regno Unito nel 1982, volta a promuovere e supportare l’imprenditorialità giovanile , con l’obbiettivo di dare supporto, formazione e fornire servizi di orientamento e consulenza ai giovani potenziali imprenditori di domani, che abbiano un’idea di business. Inventa Giovani propone attività di formazione specifiche per i giovani domiciliati in Basilicata di età compresa tra i 18 e i 35 anni, ponendo l’accento sulla vocazione territoriale e sulle esigenze imprenditoriali e lavorative della popolazione giovanile lucana. Il programma è patrocinato da Regione Basilicata, Confindustria Basilicata e dall’Università degli Studi della Basilicata. Dal 2010 al 2018 sono 16 le attività imprenditoriali lanciate da Shell Inventa Giovani.

© Riproduzione Riservata

Commenti