Economia

Giornate FAI: visita a Palazzo Pusterla

Il 25 e 26 marzo è possibile visitare la sede di Banca Generali, partner dell'iniziativa: un gioiello del '700 a Milano

giornate-fai

Le giornate Fai del 25-26 marzo 2016

Banca Generali, l’istituto di credito controllato dal colosso assicurativo triestino, si affianca al FAI - Fondo Ambiente Italiano, per proteggere e valorizzare il patrimonio artistico italiano. È il quarto anno consecutivo che la banca, leader nel private banking, è tra i sostenitori principali delle "Giornate FAI di Primavera", l’ iniziativa che il prossimo sabato 25 e domenica 26 marzo 2017 aprirà le porte di oltre 900 luoghi esclusivi, solitamente chiusi al pubblico, che rappresentano alcune delle meraviglie architettoniche del nostro paese.

Dopo il successo del 2016, con oltre millecinquecento visitatori, si conferma quindi l’eccezionale apertura della sede di Banca Generali a Milano, Palazzo Pusterla, gioiello architettonico di inizio '700 immerso nella suggestiva Piazza S. Alessandro. In occasione delle Giornate di Primavera 2017 tutti gli iscritti FAI potranno visitarne gli spazi, ammirando anche alcuni tra i più bei scatti del fotografo e regista veneziano Michele Alassio, attualmente esposti nella mostra dal titolo “Confidence” in calendario fino al prossimo 28 aprile.

“Siamo felici di proseguire il nostro cammino insieme al FAI per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sull’importanza di preservare e valorizzare l’incredibile ricchezza artistica e culturale del nostro Paese", spiega Gian Maria Mossa, Direttore Generale di Banca Generali: “L’impegno per la protezione del patrimonio è parte del nostro dna e ci guida quotidianamente anche nel nostro lavoro al servizio dei clienti, aiutandoli a scegliere le migliori soluzioni per un futuro sereno e privo di incognite".


© Riproduzione Riservata

Commenti