Aziende

Perchè in Apple lo stipendio di Tim Cook non è il più alto

L'amministratore delegato non riceve azioni a differenza di Angela Ahrendts e Luca Maestri. Ma in realtà...

Ilaria Molinari

-

Non è Tim Cook a guadagnare più di tutti in Apple. In molti saranno rimasti sorpresi nel leggere in rete e sui principali quotidiani finanziari che a portare a casa lo stipendio (milionario) più alto in azienda non sia l'amministratore delegato bensì Angela Ahrendts, il vicepresidente della divisione retail, che ha ricevuto nel 2015 25,8 milioni di dollari.

Ma quello di Cook non è neanche il secondo stipendio più alto che va invece a un italiano, Luca Maestri, il direttore finanziario (chief financial officer), ovvero colui che gestisce asset da 290 miliardi di dollari. Nel 2015 ha guadagnato 25,3 milioni di dollari, l'81% in più del 2014.

Come è possibile dunque che il numero uno di Apple, l'amministratore delegato Tim Cook, guadagni meno di altri suoi dirigenti posizionandosi al terzo posto con "soli" 10,28 milioni di dollari?

È possibile. Ma solo parzialmente vero. La risposta è da cercare nella composizione delle cifre.

- Angela Ahrendts nel 2015 ha ricevuto: 1 milione di dollari di stipendio, 4 milioni di bonus, 780 mila dollari circa in altre compensazioni e 20 milioni di dollari in azioni. Totale: circa 25,8 milioni di dollari.

- Luca Maestri ha invece ricevuto: 1 milione di dollari di stipendio, 4 milioni di bonus, 338 mila dollari circa in altre compensazioni e 20 milioni di dollari in azioni. Totale: circa 25,3 milioni di dollari.

- Lo stipendio di Cook, invece, è così diviso (da sempre): 2 milioni di stipendio e 8 di bonus sui risultati. Di azioni nessuna traccia.

Dunque Cook non vuole azioni Apple in portafoglio? Non è esattamente così. Nell'agosto scorso la Apple ha "premiato" il suo amministratore delegato con 290.836 azioni a 103 dollari l'una per un totale (in quel momento) di 29 milioni di dollari. Il "premio" era dovuto al buon posizionamento raggiunto dal titolo Apple sull'indice di borsa americano S&P500. Ma c'è di più. In totale, secondo i calcoli di Appleinsider.com l'azienda avrebbe premiato il suo manager nel corso degli anni con 1,17 milioni di azioni per un valore (a oggi) di circa 115 milioni di dollari.

Extra che fanno (eccome) la differenza.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple: accordo con il fisco italiano per l'evasione da 880 milioni di euro

La società ha versato 318 milioni secondo quanto previsto dai verbali di accertamento: immutata la posizione processuale dei dirigenti coinvolti

Apple: perché l'accordo con Sonos è così importante

Apple Music è ora compatibile con l’applicazione che controlla i multiroom della casa californiana. Ci guadagnano tutti, anche gli utenti

Perché Apple si è comprata Faceshift

Alla base dell’acquisizione della società l’interesse verso i sistemi di riconoscimento facciale

Il 2015 di Apple: un anno di prime assolute

Dal Watch al 3D Touch, ogni prodotto lanciato dalla Mela nel 2015 ha rappresentato una novità mai vista sinora

Commenti