Mondadori-Rcs Libri: l'acquisizione è ufficiale

Chiusa l'operazione, nasce il colosso dei libri. Marina Berlusconi: "Un passaggio storico per le due case editrici e per l'editoria italiana"

Segrate, Palazzo Niemeyer, sede della Mondadori – Credits: Ansa/archivio

Redazione Economia

-

Rcs Libri è ufficialmente passata sotto il controllo di Mondadori.

"Intervenute le necessarie autorizzazioni delle competenti autorità regolatorie" si legge in una nota di RCS, "è stata perfezionata la cessione ad Arnoldo Mondadori editore dell'intera partecipazione detenuta in Rcs Libri, con le sottostanti partecipazioni (che includono il 94,71% di Marsilio editore)".

Il prezzo dell'operazione, alla luce di alcuni "aggiustamenti contrattualmente previsti" è pari a 127,1 milioni di euro; la cifra potrebbe aumentare o diminuire fino a massimi 5 milioni di euro "sulla base di predeterminati obiettivi economici legati ai risultati 2015 di Rcs Libri"; è previsto inoltre - ricorda Rcs - un earn-out in favore di Rcs (un ulteriore importo) fino a 2,5 milioni al verificarsi di talune condizioni riferite ai risultati aggregati 2017 delle relative attivita' librarie".

Marina Berlusconi: "un passaggio storico"
"Non credo di peccare di enfasi dicendo che è un passaggio storico nella lunga vita di queste due case editrici, ma anche in quella dell'intera editoria italiana" ha dichiarato il presidente Mondadori Marina Berlusconi in un messaggio ai dipendenti.

"La Mondadori si è preparata a questa svolta con un lungo e difficile lavoro avviato alcuni anni fa per lasciarsi alle spalle una situazione che si era fatta delicata", afferma. "I conti sono tornati in ordine, finalmente abbiamo potuto riprendere a guardare con fiducia e concretezza al nostro futuro. Mondadori torna a crescere - aggiunge - focalizzandosi sulle attività che le hanno consentito oltre un secolo di successi: i periodici e i libri. Per la mia famiglia, che della Mondadori è l'editore da oltre 25 anni, in questo lungo sodalizio i motivi di orgoglio non sono certo mancati. Da oggi, abbiamo qualche motivo in più. Perchè siamo convinti che questa risulterà una operazione positiva per l'intera editoria italiana e in definitiva per il nostro Paese".

Il management di RIZZOLI LIBRI SPA
Mondadori comunica che Rizzoli Libri spa è la nuova denominazione sociale di Rcs Libri spa.

Nel Cda della società figurano Gian Arturo Ferrari (Presidente), Paolo Mieli, Antonio Porro, Oddone Pozzi ed Enrico Selva Coddè. Quest'ultimo, a.d area Trade di Mondadori Libri, avrà anche la responsabilità della gestione dell'area Trade di Rizzoli Libri. Allo stesso modo Porro, a.d area Educational di Mondadori Libri, avrà la responsabilità della gestione delle aree Education e Internazionale Illustrati della societa'

I termini dell'accordo
L'accordo perfezionato oggi era stato sottoscritto e comunicato al mercato il 4 ottobre 2015.

La posizione finanziaria netta del perimetro delle attività oggetto dell'operazione al 31 marzo 2016 è positiva (cassa) per circa 29 milioni, ridotta nel corso del mese di aprile per l'esborso di circa 9 milioni, per l'acquisto del 43,71% di Marsilio Editori (la partecipazione è così salita al 94,71%).

Al closing la posizione finanziaria netta è stimata positiva per circa 16 milioni di euro. I possibili aggiustamenti di prezzo verranno determinati nelle prossime settimane. L'ulteriore incasso possibile per Rcs sulla base degli andamenti futuri dei libri nel gruppo Mondadori riguarda invece il 2017.

Le attività acquisite verranno consolidate dal primo aprile. Nel 2015 hanno registrato ricavi per 225 milioni con margine operativo ante oneri non ricorrenti di 13,6 milioni di euro.

Marsilio e Bompiani da cedere
Come previsto dall'autorizzazione dell'Antitrust Mondadori cederà Marsilio e il ramo d'azienda della casa editrice Bompiani.   

Il brand Rizzoli
L'accordo, ricorda invece la nota Rcs, preserva per tutte le testate del Gruppo Rcs la possibilità di continuare ad esercitare un'attivita' editoriale libraria in linea rispetto a quanto attualmente offerto ai propri lettori. Rcs MediaGroup mantiene inoltre la titolarità del marchio Rizzoli per tutti gli utilizzi esclusa l'attività libraria Rcs Libri che è ufficialmente passata sotto il controllo di Mondadori.


© Riproduzione Riservata

Commenti