"Toc Toc. Storie di bambini, magie e capricci!". Davide Boosta Dileo, tastierista dei Subsonica, ispirato dalle sue figlie, firma il suo primo libro per bambini.

Quattro racconti, quattro capricci, quattro buoni motivi per imparare a comportarsi bene con un poco di magia.

"Toc Toc. Storie di bambini, magie e capricci!", copertina

Ilaria Cairoli

-

Camere che diventano castelli, tavoli che diventano stive di navi, divani che si trasformano in aeroplani, sedie che viaggiano da ferme a mille all’ora verso posti sconosciuti, vasche da bagno come carrozze e corridoi come sentieri di un bosco da esplorare...Ogni bimbo porta il suo bagaglio di fantasia e di magia e, al suo tocco, tutto prende nuova forma.

Quattro bambini, quattro capricci, quattro storie da raccontare per imparare che mettere il muso non sempre è una buona idea. Toc Toc. Storie di bambini, magie e capricci ! di Davide Boosta Dileo è uscito questo mese per Giunti Kids.

A Margherita fa schifo tutto quello che le preparano da mangiare.
Elena odia dover rinunciare a correre per colpa della stupida febbre.
Miriam non può credere che la mamma voglia davvero lasciarla a scuola ed è furiosa.
Massimiliano poi non capisce proprio perché debbano tormentarlo con acqua e sapone...lavarsi? Perché?

Vi potrebbero sembrare dei problemi ridicoli forse, eppure, dai dieci anni in giù, possono apparire come delle ingiustizie irrimediabili.

Davide Dileo , meglio noto come Boosta, tastierista dei Subsonica, ha provato a dare una spiegazione a questi piccoli-grandi problemi, usando molta fantasia e un tocco di magia.

In questi quattro racconti i bambini si scontrano con i loro capricci e ne escono grazie a magici aiutanti: i mobili di casa prendono vita, per indicare ai piccoli la soluzione al loro problema.

Insomma, in casa tutte le volte era una battaglia.
Tre volte al giorno: colazione, pranzo e cena.
Andò avanti così per molto tempo, fino a quando la cucina si arrabbiò!

Vediamo allora Margherita convincersi a non fare troppe storie per mangiare, dopo che gli oggetti della cucina si sono ammutinati, offesi dal trattamento riservatogli.

Scopriamo che il divano di Elena è un ottimo narratore: conosce tutte le storie di famiglia e, quando si ha la febbre, è davvero piacevole stare in sua compagnia.

Miriam è costretta a rimettere in riga i suoi giocattoli, che, per farla rimanere a casa da scuola, avevano messo tutto in disordine nella sua cameretta. Ha scoperto che, in fondo, la scuola non è così male.

Massimiliano impara ad amare la vasca da bagno grazie a Blip, Re delle gocce d’acqua.

Davide Dileo, artista eclettico, oltre che musicista, anche scrittore, dj, giornalista, conduttore radiofonico e televisivo, ha scritto questo libro che racconta la vita di tutti i giorni, per superare i piccoli capricci delle sue bambine. Ha voluto condividere la sua esperienza e le sue storie con altri papà e mamme più o meno esasperati dai capricci, ma soprattutto ha voluto raccontare le sue storie a tanti tanti altri bambini.

Ho scritto questo libro perché sono le storie che racconto alle mie figlie, sono le storie che spero rimangano nel loro immaginario per un tempo lunghissimo.
Prima che una vita felice le divori e che il vecchietto al loro fianco perda quel poco di ragione che si porta appresso.
Sono storie magiche e facili, per rendere onore ad un periodo della vita in cui la strada è magica ma non sempre facile.
Sono solo storie.
Ma, come tutte le storie, sono parte del cammino.
Un cammino leggero.

Toc toc è illustrato da Alberto Stefani, che con le sue immagini buffe e coloratissime, riesce a rendere al meglio la dolcezza e la simpatia delle parole di Davide Dileo.

Dai cinque anni in su.

Toc Toc. Storie di bambini, magie e capricci !, Davide Boosta Dileo, Alberto Stefani, Giunti, 2012

© Riproduzione Riservata

Commenti