'Silkworm', J. K. Rowling torna al thriller

L'autrice di Harry Potter in libreria con un giallo 'letterario' sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith

j. k. rowling thriller silkworm

– Credits: EPA

Martino De Mori

-

Il nuovo romanzo di J. K. Rowling parlerà (anche) di pratiche di phone-hacking e giornalisti poco raccomandabili. L'autrice della saga di Harry Potter è alle prese con l'uscita nelle librerie di Silkworm, il suo secondo romanzo crime sotto lo pseudonimo di Robert Galbraith.

Vi avevamo raccontato il tentativo della Rowling di nascondersi dietro un altro nome : The Cuckoo's Calling venne pubblicato lo scorso anno con scarso successo, poi un giornalista del Sunday Times scoprì la vera identità dell'autrice e immediatamente gli ordini su Amazon schizzarono in su, portando il libro in cima alle chart inglesi.

Ora, anche se il gioco è stato scoperto, la mamma del maghetto di Hogwarts sta per licenziare il sequel. Lamentandosi dell'interferenza della stampa nella sua vita privata, la scrittrice ha fatto trapelare qualcosa della trama, che ha proprio a che fare con i media.

Si parte con l'investigatore Cormoran Strike che viene coinvolto in un affaire fra un membro del parlamento e la sua segretaria. Strike passa le prove a un giornalista e nel primo capitolo spiega come si fa un hacking telefonico. Si prosegue con un killer che fa fuori un romanziere, su cui l'eroe-detective si mette a indagare; un elemento chiave per gli indizi è il libro che lo scrittore morto stava scrivendo...

Silkworm uscirà il 19 giugno nel Regno Unito.

© Riproduzione Riservata

Commenti