Premio Strega 2014, la cinquina dei finalisti

Il 3 luglio si contenderanno il riconoscimento letterario Giuseppe Catozzella, Antonio Scurati, Francesco Piccolo, Francesco Pecoraro e Antonella Cilento 

Da sin. Francesco Pecoraro, Giuseppe Catozzella, Antonella Cilento, Antonio Scurati e Francesco Piccolo – Credits: ©Musacchio & Ianniello

Simona Santoni

-

È stato selezionato il quintetto che si contenderà il Premio Strega 2014. Sarà uno tra Giuseppe Catozzella, Antonio Scurati, Francesco Piccolo, Francesco Pecoraro e Antonella Cilento a vincere il prestigioso riconoscimento letterario, giovedì 3 luglio, nel Ninfeo di Villa Giulia a Roma.

Casa Bellonci questa sera è stata gremita da molti degli Amici della domenica, il corpo elettorale del premio, eredi di un rito che si ripete da quasi settant'anni. Al termine dello scrutinio (403 su 460 votanti - di cui 320 voti on line - pari all'87,6%; 2 schede bianche) il presidente di seggio Walter Siti, vincitore del Premio Strega 2013, affiancato dal presidente della Fondazione Bellonci Tullio De Mauro, ha annunciato ufficialmente la cinquina dei libri e autori finalisti, che sono:

1) Non dirmi che hai paura (Feltrinelli) di Giuseppe Catozzella con voti 57
2) Il padre infedele (Bompiani) di Antonio Scurati con voti 55
3) Il desiderio di essere come tutti (Einaudi) di Francesco Piccolo con voti 53
4) La vita in tempo di pace (Ponte alle Grazie) di Francesco Pecoraro con voti 49
5) Lisario o il piacere infinito delle donne (Mondadori) di Antonella Cilento con voti 46

I voti degli altri candidati esclusi dalla finale sono:

6) Ovunque, proteggici (nottetempo) di Elisa Ruotolo con voti 43
7) Come fossi solo (Giunti) di Marco Magini con voti 22
8) Bella mia (Elliot) di Donatella Di Pietrantonio con voti 19
9) unastoria (Coconino Press - Fandango) di Gipi con voti 17
10) La terra del sacerdote (Neri Pozza) di Paolo Piccirillo con voti 17
11) Nella casa di vetro (Gaffi) di Giuseppe Munforte con voti 13
12) Storia umana e inumana (Bompiani) di Giorgio Pressburger con voti 10

Questo risultato comprende i voti degli Amici della domenica, il corpo votante storico del premio, ai quali si aggiungono quelli di 60 lettori forti selezionati ogni anno da librerie indipendenti italiane e 15 voti collettivi espressi da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all'estero, per un totale di 460 aventi diritto.

Prima della tappa finale i cinque finalisti saranno presenti in numerosi incontri con i lettori, a cominciare da Umbria Libri, a Perugia il 14 giugno, e dal festival …Aspettando Giffoni, il 18 giugno ad Avellino. Pochi giorni dopo gli autori voleranno a Vilnius, capitale della Lituania, dal 24 al 27 giugno, per una tre giorni all'Istituto Italiano di Cultura. Ultima tappa di gruppo, appena rientrati, il festival Caffeina Cultura, il 30 giugno a Viterbo.  

La sera della finalissima del Premio, lo spoglio delle schede sarà seguito dalle ore 23 in diretta televisiva su Rai Tre.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Premio Strega 2014, i 12 libri finalisti

Dal graphic novel unastoria di Gipi a Il padre infedele di Antonio Scurati

Commenti