Libri

Il Nobel per la letteratura 2015 a Svetlana Aleksievic

Giornalista e scrittrice bielorussa, ha dedicato diverse opere alle tragedie della recente storia sovietica: dalla guerra in Afghanistan a Chernobyl

svetlana_alexievich

Redazione

-

Va alla giornalista e scrittrice bielorussa Svetlana Aleksievic il premio Nobel per la letteratura 2015. Nata il 31 maggio 1948, la Aleksievic è nota al grande pubblico soprattutto per la sua attività di cronista, che l'ha portata a essere testimone diretta di eventi quali la guerra in Afghanistan o il disastro della centrale nucleare di Chernobyl.

Prolifica anche l'attività di scrittrice, frutto appunto delle sue esperienze "sul fronte" così come di dettagliate ricerche storiche. Tra le sue opere: "La guerra non ha un volto di donna" (che racconta l'espreienza delle donne sovietiche al fronte durante la Seconda Guerra mondiale), "Ragazzi di zinco" (sui reduci della guerra in Afghanistan), "Incantati dalla morte" (un reportage sui suicidi seguiti al crollo dell'Unione Sovietica), "Preghiera per Cernobyl" (sulle vittime dell'incidente nucleare), diversi dei quali pubblicati in Italia da Edizioni e/o.

© Riproduzione Riservata

Commenti