Libri

Morrissey, dall’autobiografia al romanzo

Seguendo il successo di ‘Autobiography’ l’ex leader degli Smiths è già a metà della sua prima opera di narrativa

morrissey

Steven Patrick Morrissey – Credits: ADAM IHSEL / TT/AFP/Getty Images

Lui è Steven Patrick Morrissey, uno dei personaggi più importanti della scena musicale degli ultimi 30 anni. La sua autobiografia, Autobiography , uscita lo scorso ottobre nel Regno Unito, è stata uno dei casi editoriali degli ultimi mesi (37mila copie nella prima settimana di pubblicazione) e non manca molto per vederla anche nelle librerie nostrane (da marzo per Mondadori). Forte di questo successo, pare che l’ex leader degli Smiths ci abbia preso gusto con la penna, e che si sia quindi messo a scrivere un altro libro, stavolta in formato romanzo.

La notizia arriva dal fansite True To You , su cui lo stesso musicista, rispondendo a chi tra i suoi ammiratori gli chiedeva se fosse intenzionato a continuare con la scrittura, ha affermato: “Nel 2013 ho pubblicato Autobiography ed ha avuto più successo di ogni cosa che abbia mai registrato, quindi, sì, sono a metà del mio primo romanzo”.

Non ci sono ancora dettagli sul genere dell’opera in cantiere, né tantomeno sulla trama e sullo stile. Ma, intanto, sembra che la sortita letteraria di Morrissey rappresenti anche una risposta all’attuale situazione del mercato musicale, un diverso (e parallelo) modo di proporsi come artista. Queste le sue parole, sempre su True To You: “La maggior parte delle persone ha perso la fede nell’industria musicale, ed è noto che i primi posti delle classifiche sono generalmente ‘comprati’ dalle major”. Si è persa la passione genuina, e “tutto, ora, è solo una questione di marketing”.

© Riproduzione Riservata

Commenti