wikiart-lawrence-library
Libri

I libri più belli del 2017 secondo il New York Times

Dieci fra saggi e romanzi scelti dagli editor del quotidiano. Sguardi cosmopoliti più sul versante fiction che nella saggistica che è molto americana

Eccoli i dieci libri dell'anno secondo il New York Times. I romanzi sono decisamente interessanti anche per un lettore italiano (uno lo abbiamo incluso anche noi nei romanzi stranieri dell'anno). La selezione di saggi, è invece molto orientata al lettore americano, per interessi e temi trattati.

NARRATIVA

Ali Smith, Autumn, Pantheon Books
Grande amicizia fra un anziano autore di canzoni - Daniel Gluck, 101 anni - e una bambina (ora adulta: siamo nel 2016, dopo la Brexit) figlia di una vicina di casa del protagonista. Nell'Inghilterra dagli anni 60 alla Brexit. Primo di un progetto di quattro romanzi, segnati dalle stagioni. E dal tempo. (Il libo è uscito nell'autunno del 2016). In Italia Ali Smith (Inverness, Scozia, 1964) è pubblicata da Feltrinelli.

Mohsin Hamid, Exit West, Riverhead Books
Fuga di migranti da una guerra civile che diventa una meditazione sulla psicologia dell'esilio. Il romanzo di Hamid lo abbiamo inserito anche nella nostra selezione dei migliori stranieri dell'anno. In Italia è pubblicato da Einaudi.

Min Jin Lee, Pachinko, Grand Central Publishing
Secondo romanzo della scrittrice americano-coreana (Seul 1968) dopo Free Food for Millionaires del 2007 (In Italia, Amori e pregiudizio, Einaudi). Questo nuovo lavoro ritrae la vicenda di quattro generazioni di una famiglia coreana, dall'occupazione giapponese della penisola all'inizio del 20 secolo, poi - dopo l'emigrazione - in Giappone, fino agli anni '80 del 900. Read our review of “Pachinko”

Naomi Alderman, The Power, Little, Brown & Company
Alderman (Londra, 1974) in un romanzo che riflette sul potere, immaginando che un'improvvisa forza elettrostatica nelle donne trasforma le dinamiche di genere in tutto il mondo. Ma il potere corrompe tutti, anche chi è stato vittima. Non è possibile fuggire dagli orrori della storia. In italiano, il romanzo è pubblicato da Nottetempo, con il titolo: Ragazze elettriche.

Jesmyn Ward, Sing, Unburied, Sing, Scribner
Storia dal respiro mitico di un ragazzo di 13 anni e della sorella, che vanno, insieme alla madre - tossico-dipenendente - a prendere il padre che esce di prigione. Le dinamiche razziali e sociali del sud degli Usa, oggi. È il seguito ideale del precedente romanzo di Ward (DeLisle, Mississippi, 1977) Salvage the Bones.

SAGGI

Richard O. Prum, The Evolution of Beauty: How Darwin’s Forgotten Theory of Mate Choice Shapes the Animal World — and Us, Doubleday
Un libro scientifico femminista e sovversivo che cambia il modo di vedere i nostri corpi; anche se parla soprattutto di ornitologia.

Ron Chernow, Grant, Penguin Press
Una biografia di Ulysses S. Grant, generale al comendo dell'esercito unionista durante la guerra civile americana, divenne presidente degli Stati Uniti nel 1869, restando in carica fino al 1877. Il libro si occupa in modo particolare della sua opera da presidente e il suo lavoro contro la segregazione razziale e l'uguaglianza.

James Forman Jr., Locking Up Our Own: Crime and Punishment in Black America, Farrar, Straus & Giroux
Un saggio sul sistema giudiziario americano e il suo effetto discriminatorio nei confronti della popolazione afroamericana.

Caroline Fraser, Prairie Fires: The American Dreams of Laura Ingalls Wilder, Metropolitan Books/Henry Holt & Company
La biografia dell'autrice de "La piccola casa nella prateria". Una storia che cattura i dettagli della vita della frontiera, anche quelli relativi all'espropriazione dei nativi.

Patricia Lockwood, Priestdaddy, Riverhead Books
Un memoir, pieno di affetto e umorismo nel quale Patricia Lockwood, scrittrice e poetessa (nata nel 1982), racconta la storia della propria famiglia, con un padre cattolico e prete, con una speciale dispensa ottenuta dal Vaticano.

The 10 Best Books of 2017

PER LEGGERE ALTRO

© Riproduzione Riservata

Commenti