I libri più belli del 2012: sport

Calcio, basket, tennis, moto, boxe: da Fabio Caressa a Ettore Messina, passando per John McEnroe, Marco Simoncelli, W. C. Heinz

simoncelli

– Credits: Mirco Lazzari gp/Getty Images

Davide Decaroli

-

Il 2012 sta volgendo al termine e ci lascerà in eredità un cospicuo numero di libri di carattere sportivo. Biografie, fiction, saggi, memoriali: anche quest'anno c'è abbastanza carne al fuoco per soddisfare gli appassionati di ogni tipo di disciplina. Avevamo già fatto un primo excursus durante l'estate, ma ora che il Natale si avvicina è tempo di tirare le somme: ecco i 5 titoli scelti da noi.

Basket, uomini e altri pianeti – Ettore Messina, Flavio Tranquillo (ADD Editore)
Volare oltreoceano e allenare una star del calibro di Kobe Bryant: Ettore Messina, uno dei coach italiani più vincenti di sempre, ha centrato l'impresa e ha deciso di snocciolarla in questo libro realizzato a quattro mani con Flavio Tranquillo, il guru televisivo del basket a stelle e strisce. Nella filosofia di Messina non c'è però spazio per l'autocelebrazione, e così il racconto del sogno NBA diventa l'occasione per ribadire come, dietro a un tecnico preparatissimo, debba esserci necessariamente un uomo con una marcia in più.

Il professionista – W. C. Heinz (Giunti)
Pubblicato in Italia ben 35 anni dopo l'uscita negli USA, Il professionista è considerato da molti critici uno dei migliori libri di boxe di sempre, tanto che a suo tempo fu osannato anche da Elmore Leonard ed Ernest Hemingway. Heinz racconta le vicende di Eddie Brown, peso medio dalla lunga ma anonima carriera, per il quale si concretizza la chance di combattere per il titolo mondiale. Difficoltà, entusiasmi e tormenti di un atleta davanti all'occasione della propria vita: la voce narrante è quella del giornalista sportivo Frank Hughes, alter ego letterario dello stesso autore.

Gli angeli non vanno mai in fuorigioco. La favola del calcio raccontata a mio figlio – Fabio Caressa (Mondadori)
Un vecchio che racconta a un gruppo di adolescenti il calcio che non hanno mai conosciuto. Con questo artificio narrativo, il vulcanico Fabio Caressa, estroverso speaker del pallone catodico, analizza con ironia e disincanto alcuni dei più affascinanti aneddoti del calcio italiano: dalla Lazio anarchica di Chinaglia alla rivoluzione sacchiana degli anni Novanta, passando per la Roma di Liedholm, il Napoli di Maradona e il mitico Mundial '82. Una 'favola' che danza tra fiction e saggistica e in cui si incrociano avventure di sport e drammi sociali, stoccate nostalgiche e speranze per il futuro.

Il nostro Sic – Rossella Simoncelli, Paolo Simoncelli (Rizzoli)
Marco Simoncelli se n'è andato da più di un anno, ma il bisogno di ricordare il suo sorriso e le sue imprese sportive è destinato a non cessare con il trascorrere delle stagioni. Il nostro Sic, scritto dai genitori Paolo e Rossella, è la storia di un bambino cresciuto nella campagna romagnola, che più di ogni altra cosa desiderava diventare un campione di motociclismo. Trenta personaggi, tra cui Valentino Rossi , ripercorrono la sua parabola, resa ancora più intensa da oltre duecento foto a colori, documenti di pista e quattordici QR Code con video rari e divertenti.

Non puoi dire sul serio – John McEnroe, James Kaplan (Piemme)
Un grande asso della racchetta, ma anche una straordinaria icona anticonformista. Stiamo ovviamente parlando di John McEnroe, l'ex campione di tennis, che in questo Non puoi dire sul serio racconta la propria epopea agonistica senza peli sulla lingua, viaggiando a fil di rete tra trionfi, rovesci e gli schiaffi presi dalla vita. Scritto in collaborazione con un big della letteratura americana, James Kaplan, il libro possiede la medesima verve di Open (Einaudi), l'acclamata biografia di Andre Agassi. L'opera è datata 2002, ma è giunta in Italia solo quest'anno: meglio tardi che mai.

------------------------------

Basket, uomini e altri pianeti – Ettore Messina, Flavio Tranquillo (ADD Editore)
Il professionista – W. C. Heinz (Giunti)
Gli angeli non vanno mai in fuorigioco. La favola del calcio raccontata a mio figlio – Fabio Caressa (Mondadori)
Il nostro Sic – Rossella Simoncelli, Paolo Simoncelli (Rizzoli)
Non puoi dire sul serio – John McEnroe, James Kaplan (Piemme)
Open – Andre Agassi (Einaudi)

© Riproduzione Riservata

Commenti