16 ottobre 1943: 3 libri sulla Shoa romana

A settant’anni dal rastrellamento del ghetto di Roma, ecco tre consigli di lettura per ricordare le deportazioni degli ebrei della capitale

16-ottobre-1943

Una immagine d'epoca tratta dal volume '16.10.1943. Li hanno portati via' – Credits: ANSA

Andrea Bressa

-

Manteniamo viva la memoria dei 1259 ebrei rastrellati il 16 ottobre 1943 nel ghetto di Roma dai tedeschi comandati da Herbert Kappler con questa breve lista di consigli di lettura. Tre titoli per non dimenticare il tragico destino che ha investito la comunità ebraica romana, a settant’anni esatti di distanza e all’indomani delle polemiche scatenate dalla morte del criminale nazista Erich Priebke, protagonista negativo di quei giorni.

Portico d'Ottavia n. 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del '43 – Anna Foa (Laterza)
Una delle tante storie da ricordare e da raccontare di quell’alba drammatica. Al Portico d’Ottavia n. 13 i nazisti arrestarono più di trenta ebrei, per lo più vecchi, donne e bambini. Anna Foa racconta quel che accadde in quei giorni, quando per le strade di Roma regnavano l’arbitrio, il caos e la paura.

16.10.1943. Li hanno portati via – Umberto Gentiloni Silveri, Stefano Palermo (Fandango)
In questo volume si trova un’inedita raccolta di fotografie e documenti sui bambini ebrei romani vittime del rastrellamento nazista. I materiali provengono dagli archivi dell’International Tracing Service di Bad Arolsen e sono stati ordinati con cura dagli autori per ricostruire il tragico destino di oltre 350 innocenti mandati a morte.

L'inverno più lungo. 1943-44: Pio XII, gli ebrei e i nazisti a Roma – Andrea Riccardi (Laterza)
Una questione sempre aperta, che non ha mai smesso di scatenare polemiche e dibattiti, riguarda il ruolo della Chiesa durante i mesi di occupazione della capitale da parte delle forze armate tedesche. In queste pagine Andrea Riccardi tenta di restituire una cronaca di ciò che accadde, provando a far riemergere le storie di uomini e donne comuni che hanno rischiato la vita per aiutare i perseguitati.

----------------------

- Portico d'Ottavia n. 13. Una casa del ghetto nel lungo inverno del '43 – Anna Foa (Laterza)
- 16.10.1943. Li hanno portati via – Umberto Gentiloni Silveri, Stefano Palermo (Fandango)
- L'inverno più lungo. 1943-44: Pio XII, gli ebrei e i nazisti a Roma – Andrea Riccardi (Laterza)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

16 ottobre 1943: il rastrellamento nel ghetto di Roma

Immagini di ieri e di oggi del ghetto di Roma, rastrellato il 16 ottobre del 1943 dalla Gestapo. Nessuno venne risparmiato: uomini, donne, bambini, anziani, ammalati, neonati. Un libro pubblicato da Fandango

Commenti