Una mostra unica nel suo genere, già approdata al Victoria and Albert Museum di Londra, che attraverso una serie di oggetti  - dalle foto alle cover di dischi, passando per abiti di scena e lettere autografe - racconta gli anni che hanno scardinato le basi della società postbellica, plasmando in maniera innegabile il nostro stile di vita attuale.

Quando

La mostra sarà aperta al pubblico dal 2 dicembre al 4 aprile 2018 nei seguenti giorni e orari

martedì – domenica (giovedì escluso) 10.00-20.00.

lunedì 15.00-20.00; giovedì 10.00-22.00;

Aperture straordinarie: 7, 8 e 26 dicembre (10.00-20.00); 24 e 31 dicembre (10.00-14.30); 25 dicembre e 1 gennaio (15.00-20.00); 2 gennaio e 1 aprile (10.00-20.00).

Dove

Ad ospitare l'esposizione, gli spazi della Fabbrica del Vapore, in Via Giulio Cesare Procaccini, 4 a Milano

Perchè è interessante

"Revolution. Musica e ribelli 1966-1970, dai Beatles a Woodstock", non solo è una mostra su un periodo storico, una moda o un genere musicale, ma anche una mostra sull'idea di Rivoluzione.

Revolution è infatti un’idea che nasce quasi contemporaneamente in differenti parti del mondo, ma che certamente trova i suoi poli generativi nella Londra (che presto diventa Swinging London) e nella West Coast libertaria e pacifista di San Francisco, passando anche attraverso un’Italia liberata e ricostruita, finalmente proiettata verso il futuro

Curata da Victoria Broackes e Geoffrey Marsh del Victoria and Albert Museum, insieme a Fran Tomasi (colui che per primo portò in Italia i Pink Floyd), Clara Tosi Pamphili, giornalista e storica della moda, e Alberto Tonti, noto critico musicale, l'esposizione è anche un vero e proprio percorso esperienziale - fatto di atmosfere, oggetti, memorabilia, design, arte e grafica – pervaso dalla musica di quegli anni grazie ad innovative installazioni audio (e ad un sofisticato sistema di audio guide) di ultima generazione, che fanno vivere ai visitatori un’incredibile sound experience, immergendoli appieno nello spirito dell’epoca

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Musica in Mostra a Milano

Negli spazi di Mare Culturale Urbano, dal 21 novembre al 3 dicembre 2017, 50 immagini dell’industria musicale italiana dal 1950 al 1970

Commenti