Rita Fenini

-

Continua la programmazione della Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare - quest’anno all’ insegna del dialogo tra varie discipline - con una serie di appuntamenti che parlano di intercultura, coesistenza, tolleranza religiosa. Primo tra questi è Convivium,“banchetto di sapienza”, un contenitore culturale che intende coniugare arte, cibo, religione e costume che si declinerà in due sezioni: una mostra (a cura di Rosalba Branà) ed una vasta aerea didattica e workshop (a cura di Antonio Frugis)

La mostra, intitolata “Sotto lo stesso cielo” (che inaugura il 16 aprile), metterà in dialogo artisti formatisi nelle aree delle tre religioni monoteiste: Massimo Ruiu (Italia), Zino (Italia), Boaz Arad (Israele), Takoua Ben Mohamed (Tunisia). Massimo Ruiu si confronterà con i simboli del cristianesimo delle origini per interpretare il concetto di accoglienza, tema quanto mai attuale. Zino partirà da immagini standard - uomini delle tre fedi nell’atto del pregare - per realizzare un’opera interattiva da animare con l’ausilio dello smartphone. L’ artista israeliano Boaz Arad presenterà invece un dissacrante e ironico video sulla figura di Adolf Hitler, che trae ispirazione dalla celebre immagine di Duchamp (la Gioconda con i baffi), per mettere alla berlina l’ inquietante immagine del dittatore che tante sofferenze ha causato al popolo ebreo. Infine, Takoua Ben Mohamed, giovane artista tunisina, esponente di spicco del “fumetto interculturale”, riflette sul ruolo della donna e sui temi dell’integrazione.

Un' esposizione interessante, attualissima e di forte impatto emotivo, in cui l’Arte - intesa come linguaggio condiviso - accresce la consapevolezza di una comune identità, premessa necessaria di una pacifica convivenza

Convivium: ‘Sotto lo stesso cielo’
16 aprile - 15 maggio 2016
Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare
Via Parco del Lauro, 119


Orario: dal martedì alla domenica ore 11-13 / 17-21. Lunedì chiuso.
Visite su appuntamento, tel 080.424.9534 -333.2091920


La biglietteria chiude mezz'ora prima del museo - biglietto 2 euro più eventuali riduzioni a chi ne ha diritto).

© Riproduzione Riservata

Commenti