Presentata da Philippe Daverio, questa grande  mostra (promossa dall’Associazione Banco Farmaceutico Milano onlus) racconta l’esigenza di bene e di salute dei 4,1 milioni di poveri che vivono in Italia.

"Solidarietà a regola d’arte – il bisogno dell’uomo visto con gli occhi degli artisti" l' articolato titolo, ad indicare la fusione di solidarietà e arte: in mostra i dipinti e le fotografie di 21 artisti (affermati e giovani emergenti) che, attraverso sensibilità uniche e differenti, hanno tradotto in immagini i bisogni di poveri ed emarginati. Un' iniziativa concepita come un ponte ideale tra il mondo dell’arte e quello della carità, nata per promuovere la cultura del dono, aiutando i visitatori a calarsi nella realtà di milioni di poveri che, in Italia, ogni giorno devono scegliere se mangiare o curarsi.


La mostra - curata dall’ artista e designer Miky Degni e realizzata con il sostegno e il patrocinio del Comune di Milano – Assessorato alla Cultura e del Consiglio di Zona 6 - promuove le attività del Banco Farmaceutico che, da 16 anni, lavora per rispondere al bisogno sanitario degli indigenti, raccogliendo farmaci da aziende e donatori per consegnarli a circa 1.700 enti assistenziali convenzionati.

La mostra è gratuita. Le opere potranno essere acquistate e parte del ricavato andrà a sostegno del Banco.

"Solidarietà a regola d’arte – il bisogno dell’uomo visto con gli occhi degli artisti"
28 aprile – 7 maggio
Milano, Alzaia Naviglio Pavese 16   


Il 3 maggio, alle ore 18.30, in particolare, la mostra sarà presentata da Philippe Daverio

© Riproduzione Riservata

Commenti