Cinema

Ritratto di famiglia con tempesta, commedia giapponese sulle aspirazioni deluse - Video

Nuovo film di Kore-eda Hirokazu dopo "Father and son" e "Little sister", è al cinema dal 25 maggio

Ritratto di famiglia con tempesta

Simona Santoni

-

Dopo Father and son e Little sister, il regista e sceneggiatura giapponese Kore-eda Hirokazu torna con Ritratto di famiglia con tempesta, commedia spruzzata di malinconia dal 25 maggio al cinema con Tucker Film. 


Il protagonista è interpretato da Abe Hiroshi, l'ironico attore di Thermae Romae (2012) di Hideki Takeuchi. È lui Ryota, un perdente dalla spavalda goffaggine: promessa (non mantenuta) della letteratura, giocatore d'azzardo, investigatore privato per tenersi a galla, ex marito di un'ex moglie (Maki Yoko) che ha esaurito le ingentissime scorte di fiducia, padre maldestro di un bambino (Yoshizawa Taiyo) che conosce poco, figlio fragile di un'anziana madre amorevolmente rassegnata (Kiki "Signora Toku" Kilin). Basterà una lunga notte di tempesta, con i quattro famigliari obbligati a condividere gli stessi metri quadrati fino all'alba, per attutire gli spigoli del presente e, soprattutto, del futuro? 

Una sorridente riflessione sul corto circuito, quasi sempre davvero crudele, tra i sogni e la vita quotidiana. 

"Non tutti diventano quello che volevano essere", da questa considerazione è nata la sceneggiatura di Ritratto di famiglia con tempesta ed è nato Ryota. "Tutti noi ci misuriamo, nel corso della nostra vita, con la stessa difficile aspirazione: diventare gli adulti che, da bambini, avevamo sognato di diventare", dice Kore-eda Hirokazu. "Qualcuno ce la fa, qualcuno si arrende, qualcuno non ce la fa, come Ryota, ma lotta ugualmente: continua a cercare una via per la felicità, per quanto lontana possa essere dal futuro che aveva immaginato".

In questo video in esclusiva un estratto di Ritratto di famiglia con tempesta:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Qualcosa di troppo, commedia francese di Audrey Dana - Video

Opera seconda dell'attrice regista, protagonista nei panni di una donna che scopre di avere un elemento in comune con l'altro sesso...

La mia famiglia a soqquadro, commedia di Max Nardari - Video

Film che scherza sulla "normalità" famigliare vissuta come un problema, arriva al cinema il 30 marzo

Dino Risi, 100 anni fa nasceva il maestro della commedia all'italiana - Foto

Da "Poveri ma belli" a "Il sorpasso", ci ha lasciato un'eredità di film indimenticabili

Commenti