Paolo LImiti
Cinema

Paolo Limiti fa causa alla 20th Century Fox

Il film "The other woman" avrebbe plagiato il libro "Bugiardo e incosciente" pubblicato dal conduttore nel 1999 con Mondadori. Lo rivela "Panorama" in edicola dal 20 novembre

Paolo Limiti, il noto conduttore, paroliere e scrittore, ha appena presentato un atto di citazione al Tribunale di Milano contro la 20th Century Fox.

Lo rivela il settimanale Panorama nel numero in edicola da giovedì 20 novembre.


Nel ricorso, affidato agli avvocati Daria e Francesco Pesce, Limiti accusa la casa produttrice americana di avere plagiato con un film un suo libro, Bugiardo e incosciente, pubblicato nel 1999 con Mondadori.
Il film è The other woman, uscito in aprile negli Stati Uniti e arrivato in Italia con il titolo Tutte contro di lui.

Intrecci molto simili

Le due trame, in effetti, sono molto simili.

Nel libro di Limiti, come nel film, la moglie e l'amante di un medesimo uomo scoprono traumaticamente la reciproca esistenza e si alleano con una terza donna, molto più giovane e a sua volta amante ingannata dal fedifrago, per vendicarsene insieme portandolo alla rovina economica.

Nella citazione, che Panorama ha potuto consultare, Limiti rivendica di avere tratto nel 2007 una sceneggiatura in inglese dal libro e di averla poi presentata a produttori americani, messicani e spagnoli. "È assai probabile" si legge nell'atto "che una delle persone coinvolte abbia consegnato il romanzo o la sceneggiatura a un soggetto operante per la 20th Century Fox".

© Riproduzione Riservata

Commenti