Cinema

Oltre la sala: da Lello Bersani a Vincenzo Mollica, quando il cinema va in tv

Un documentario ripercorre il lavoro di cronisti, giornalisti e critici, che hanno portato la magia del grande schermo nella televisione pubblica

Oltre la sala

Simona Santoni

-

Ecco Lello Bersani, il pioniere del giornalismo cinematografico italiano, operativo sin dal 1954 e nel 1963 intento a intervistare Totò nella sua abitazione in compagnia del suo pappagallo Gennarino. E poi Carlo Mazzarella, da Alberto Sordi chiamato gioiosamente "Mazzarè", inviato che con Bersani condivise in diretta tv i racconti della Mostra del cinema di Venezia e del Festival di Cannes. Scorrono in un bianco e nero pieno di suggestioni in Oltre la sala. Le parole del cinema nella televisione pubblica di Giovanna Ventura, documentario presentato il 21 ottobre al Maxxi di Roma, all'interno della Festa del cinema, e il 27 ottobre in onda su Rai Movie alle 11.50.

E poi ecco che il bianco e nero pian piano si tinge di colore, passando dai critici Gian Luigi Rondi a Claudio G. Fava, attraverso le grandi firme Lietta Tornabuoni e Natalia Aspesi, colleghe e amiche, arrivando gradualmente ai giorni nostri. Accompagna il viaggio sulle tracce di chi ci ha raccontato il cinema, dagli anni Cinquanta a oggi, Vincenzo Mollical'erede naturale di Bersani.

 

Ricorda Mollica: "Lello Bersani mi ha insegnato tutto. Dal 1981 ho cominciato a seguirlo nei Festival di Cannes e Venezia. Mi disse: 'Guarda, io non conto niente però mi piacerebbe che tu un giorno prendessi il mio posto'. Fece un gesto che per me rimase importantissimo. Tirò fuori dalla tasca la sua agendina e mi disse 'Copiati i numeri che ti servono'. E io mi copiai i numeri dei vivi e dei morti, che non si sa mai… c'erano tutti, da Fellini a Antonioni, Visconti, Anna Magnani, tutte persone che sono state grandi amici e amiche di Lello Bersani".

Nel denso revival di cronisti, giornalisti e critici, che in Rai, nel piccolo schermo, hanno portato la magia del grande schermo, ecco anche Vieri Razzini, Beniamino Placido, Sergio Zavoli, Enzo Biagi

Proprio a quest'ultimo è dedicata questa clip in esclusiva, estratta da Oltre la sala. Le parole del cinema nella televisione pubblica. Biagi intervista Ugo Tognazzi:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Joaquin Phoenix: i 10 film più belli dell'ex maledetto

Ora che tutti lo applaudono per "Joker", ecco i film migliori che hanno segnato la sua carriera da attore inquieto e talentuoso

Meryl Streep, i suoi 10 film più belli

Trentuno nomination ai Golden Globe (con premio alla carriera), ventuno agli Oscar (da record!), l'attrice continua a emozionare

I film più belli del 2019 (new entry Tarantino)

Al primo posto una commedia in costume capolavoro di regia e sagacia. Entra in classifica "C'era una volta... a Hollywood"

Commenti