Simona Santoni

-

Elegante e raffinata, distrutta dal dolore ma anche spaventata per il suo prematuro destino da ex first lady, è la Jacqueline Kennedy raffigurata in Jackie, il biopic firmato dal cileno Pablo Larraín dal 23 febbraio al cinema. Natalie Portman, candidata all'Oscar per questa interpretazione, la rappresenta nelle sue luci e nelle sue ombre, icona di stile, moglie lucente, vedova scioccata ma anche calcolatrice e turbata dal futuro, nei momenti subito successivi all'omicidio del compagno di vita, il presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy.

Nel film la vediamo col tailleur rosa sporco del sangue del marito, che non si è voluta togliere nel rientrare a Washington dopo l'assassinio di Dallas, dicendo: "Lasciate che tutti vedano cosa hanno fatto". La vediamo assistere frastornata e scossa al giuramento da presidente, del vice del marito, Lyndon B. Johnson, a bordo dell'aereo presidenziale. E poi eccola a seguire il feretro del marito coi figlioletti al seguito, tenuti per mano. Scene indimenticabili, che la Portman oggi fa rivivere. 

In questa gallery confrontiamo quei momenti storici con la loro raffigurazione oggi al cinema, le ricostruzioni e le analogie tra Natalie Portman e Jacqueline Kennedy, tra i protagonisti reali e i personaggi che li interpretano. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

A Venezia c'è Jackie: Natalie Portman misteriosa signora Kennedy

Il regista Pablo Larraín: "È uno dei personaggi più sconosciuti tra i personaggi conosciuti"

Oscar 2017, le nomination: Fuocoammare in corsa tra i documentari

Ventesima candidatura per Meryl Streep. "La La Land" si conferma il film da battere. Gianfranco Rosi: "La dedica va a Lampedusa"

Foxcatcher, i fratelli Schultz e Du Pont nella realtà e al cinema - Foto

Confrontiamo in immagini i protagonisti reali della storia americana di lotta libera e sangue e i personaggi che li interpretano

Commenti